26 luglio 2017

Indycar, nuovo aerokit 2018: iniziati i primi test

print-icon
Mon

Juan Pablo Montoya durante i test, (Chevrolet) - Foto: Indycar.com

Come già anticipato nel mese di maggio, dalla prossima stagione tutti i team utilizzeranno un nuovo kit aerodinamico. Montoya e Servia hanno girato all’Indianapolis Motors Speedway con la nuova soluzione universale. Entrambi hanno espresso pareri positivi 

Addio ai kit Chevrolet e Honda (utilizzati dal 2013 al 2017), dal 2018 infatti tutti avranno un nuovo aerokit universale. Le monoposto saranno più snelle e gran parte del carico aerodinamico verrà sviluppato dal retrotreno. Le linee ricordano le vetture anni ’90, ma questa nuova variante oltre ad avere dei vantaggi tecnici ed estetici, ha lo scopo di ridurre i costi di gestione al fine di avvicinare nuovi team al campionato Indy. Si stima un abbattimento dei costi intorno al 30-40% rispetto al precedente quadriennio.

Nella giornata di ieri Juan Pablo Montoya (a bordo della Chevrolet) e Oriol Servia (Honda) hanno testato per la prima volta la nuova soluzione aerodinamica, completando 100 giri all’Indianapolis Motors Speedway. I due veterani sono rimasti favorevolmente colpiti al termine dei primi test. “E’ stato emozionante, l’auto si guida veramente bene – ha affermato il pilota colombiano.” A fargli eco lo spagnolo: “ La monoposto la sentivo mia, ero a mio agio dal primo giro”.

I PIU' VISTI DI OGGI