user
08 agosto 2017

BSB, a Thruxton vincono Brookes e Hickman

print-icon
bsb

peter hickman (foto: https://twitter.com/officialbsb)

L’australiano vince gara 1 ma cade nella seconda manche e spiana la strada alla vittoria del pilota BMW. Male Shane Byrne; prossimo appuntamento a Cadwell Park, dove inizierà la volata verso lo showdown, da seguire su Eurosport, canale 210-211 della piattaforma Sky

Nel fine settimana appena concluso non è tornata in pista solo la MotoGP, ma anche il BSB ha regalato come sempre un pieno di emozioni con l’appuntamento di Thruxton. Nelle due gare disputate vittorie per Joshua Brookes e Peter Hickman, due successi che hanno ulteriormente rimescolato le carte di una classifica davvero cortissima. Con ancora due weekend prima dello showdown infatti sono ben 6 i piloti che sono riusciti a vincere almeno una gara: Byrne, Haslam, Hickman, Mossey, Brookes e Dixon sarebbero anche gli stessi, in ordine di classifica, che al momento si giocherebbero il titolo nei tre appuntamenti decisivi grazie ai podium points conquistati.

Gara 1 ha visto il gradito ritorno al successo della Yamaha e del campione BSB 2015. Già dopo il doppio podio di Snetterton l’australiano si poteva dire a pieno titolo di nuovo totalmente in sintonia con la propria R1; ora per Brookes il campionato presenta ottime prospettive, sempre che Josh riesca a tenere a bada la sua irruenza. Un carattere che per esempio lo ha messo fuori gioco domenica, quando al penultimo giro è caduto mentre stava per andare a conquistare il bis di gara 1.

L’incidente del pilota Yamaha ha spianato la strada del successo a Peter Hickman, che già in gara 1 aveva centrato un buon secondo posto. La prima vittoria dell’anno per la BMW porta Hicky fino al terzo posto in classifica, scavalcando così Luke Mossey, fuori causa in queste ultime due gare dopo la brutta botta alla schiena patita venerdì in FP3.

A completare il podio di gara 2 le Kawasaki del baby-prodigio Dixon (già terzo nella manche precedente) e del veterano Haslam; malissimo il campione in carica Shane Byrne, costretto al ritiro dopo che nella manche precedente non era andato oltre il quarto posto. Ancora un "brodino" per Sylvain Guintoli, con un decimo e un ottavo posto per il campione del mondo SBK 2014; risultati che non mettono certo la parola fine alla crisi Suzuki.

Il BSB torna in pista tra due settimane nel Lincolnshire, a Cadwell Park: occhi puntati sul duello per la vittoria; ma dal salto di The Mountain forse qualcuno potrà già spiccare il volo definitivo verso lo showdown.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi