13 settembre 2017

BMW M8 GTE, da Francoforte l'arma per Le Mans

print-icon
BMW

BMW ha presentato al Salone di Francoforte 2017 la M8 GTE, pronto corsa per Le Mans. Scopriamo com’è fatta e dove correrà

La lunga storia delle BMW a Le Mans

La prima volta di una BMW alla 24 Ore più famosa del mondo risale addirittura al 1939, l’ultima al 2011, quando a scendere in pista è stata la M3 GT2. L’anno da ricordare, però, è un altro. La storica vittoria è infatti del 1999 quando a trionfare furono il nostro Pierluigi Martini in abitacolo con Yannick Dalmas e Joachim Winkelhock, sulla fantastica barchetta V12 LMR. Non si può comunque dimenticare che nel 1995 la spettacolare McLaren F1 GTR era spinta da un V12 made in Monaco di Baviera. Tutto questo basta a dimostrare come le intenzioni della BMW con la nuovissima M8 sia veramente serie. L’obiettivo è vincere la classe LMGTE.

La sfida è il WEC

Se la classe LMP1 del mondiale endurance dopo il ritiro di Audi e Porsche non gode certamente di buona salute, la LMGTE è in ottima forma. La M8 GTE disputerà la stagione 2018/2019 del WEC, 24 Ore di Le Mans compresa e non solo. Scenderà in pista anche in America, nella serie IMSA.

La tecnica

La M8 GTE monta sotto il cofano un V8 di 4.0 litri equipaggiato con la tecnologia TwinPower Turbo in grado di sprigionare oltre 500 CV di potenza. La trasmissione è automatica a sei rapporti di concezione racing ed il peso è contenuto in 1.220 kg.

Powered by automoto.it

I PIU' VISTI DI OGGI