27 ottobre 2017

Audi, ecco la quarta generazione dell'A8

print-icon

La nuova Audi A8 si presenta nella sua nuova generazione con una lunghezza di 5,17 metri. Vediamo insieme le caratteristiche del nuovo modello della casa tedesca

Si parte dall'anteriore con le novità dove troviamo la calandra single frame, più bassa e larga, spalleggiata dai gruppi ottici HD Matrix e Laser. Sul fianco si notano linee orizzontali decise, mentre il tettuccio è molto spiovente. Posteriore con fari OLED e LED a sviluppo orizzontale raccordati da un unico elemento sovrastante che unifica il design complessivo.

Negli interni per quanto riguarda la plancia fa capolino un display da 10.1", dotato di feedback uditivi e tattili, da dove comandare ogni funzione del veicolo. Il cruscotto è interamente digitale, mentre il comfort per chi sta seduto dietro non manca. Per gli occupanti c'è la possibilità di una funzione massaggiante per i piedi, reclinando una superficie dai sedili anteriori.

Audi vuole imporsi come punto di arrivo per le avversarie e per questo ha portato il terzo livello di guida autonoma sulla vettura. Il veicolo è in grado di guidare in totale autonomia fino al raggiungimento dei 60 km/h. Qui non manca nemmeno il remote parking pilot, sistema che consente alla nuova A8 di parcheggiarsi autonomamente e senza conducente a bordo in spazi ristretti e in garage.

Tra le novità tecniche c'è anche il dynamic all-wheel steering, fattore che consente di sterzare anche alle ruote posteriori. Da questo deriva un miglior handling in ogni condizione, dalla guida sportiva al parcheggio. Trazione integrale di serie, con la capacità di modulare a piacimento la trazione sugli assali.

Per quanto riguarda i motori ci saranno un V6 turbo 3.0 TD da 286 CV, un V8 4.0 TDI da 435 CV. Per i benzina si parte dai 3.0 TFSI da 340 CV, cui seguirà un V8 4.0 TFSI da 460 CV. Oltre a questo la nuova A8 porta affianca un alternatore molto particolare. Questa tecnologia mild-hybrid consente all'auto di attivare una funzione di coasting, fino ad un massimo di 160 km/h, consumando in questa modalità, 0.7 litri ogni 100 km.

La piattaforma MLB si riconferma per tutte le sue belle caratteristiche. Oltre ad un telaio rigido e sospensioni che lavorano benissimo grazie agli ammortizzatori a controllo elettronico la vera rivoluzione è rappresentata dalla presenza delle quattro ruote sterzanti, che consentono alla A8 di far scomparire la propria stazza. La vettura gira stretta nel lento, ma allo stesso tempo è molto stabile nel veloce.

Il motore più interessante per questa applicazione è indubbiamente il V8 benzina da 460 CV ma anche il V8 turbodiesel offre un ottimo potenziale.
Non siamo riusciti ad avere un chiaro quadro dei consumi al termine della nostra prova ma la presenza di una rete elettrica a 48v ha permesso l'introduzione di servofreno, servosterzo e servizi vari in modalità elettrica. Ecco perché a velocità comprese tra i 160 ed i 35 km/h la nuova A8 è in grado di veleggiare in folle e motore spento assicurando un risparmio di carburante fino al 20%. Un valore molto interessante, in particolar modo con il già "parco" 3.0 V6.

Prezzi dell’A8 2018 partono dai 90.600 euro per l'A8 standard, mentre per la nuova A8L la base di partenza è di 94.100 euro.

Powered by automoto.it

Audi A8, come va

Audi A8 parcheggia da sola

I PIU' VISTI DI OGGI