29 ottobre 2017

WTCC 2017, Giappone: sotto la pioggia vincono Chilton e Michelisz

print-icon
WTC

N. Michelisz - Honda Civic – FIA WTCC 2017 (foto: https://www.facebook.com/WorldTouringCarChampionship/)

Vittoria per Tom Chilton, su Citroen C-Elysée, nella Opening Race; nella Main Race, interrotta anzitempo per via del maltempo, successo per Norbert Michelisz, su Honda Civic. Prossima gara il 19 Novembre a Macau, live su Eurosport, canale 210 della piattaforma Sky

Così come a Ningbo, due settimane fa, anche a Motegi, in Giappone, è stata la pioggia la grande protagonista del weekend di gara del WTCC. Se la Opening Race, conclusasi con la vittoria di Tom Chilton, si è svolta regolarmente, la Main Race è stata interrotta dopo undici giri per via dell’intensificarsi delle precipitazioni sul circuito nipponico. Ma andiamo con ordine.

È stato Tom Chilton ad aggiudicarsi la Opening Race in Giappone: Chilton, impegnato sulla Citroen C-Elysée della Sébastien Loeb Racing, ha avuto la meglio su Yann Ehrlacher, su LADA Vesta, e su Esteban Guerrieri. L’argentino è stato scelto da Honda per sostituire Tiago Monteiro, che non ha ricevuto il nulla osta dai medici alla partecipazione alle due corse in programma. Il portoghese, ricordiamo, era stato protagonista di un grave incidente durante un test il mese scorso.

Al via dalla seconda piazzola in griglia, Chilton ha sopravanzato il poleman Gleason dopo poche curve, sfruttando un’esitazione di quest’ultimo. Nessuno è riuscito ad insidiarlo, e Chilton ha gestito la corsa senza problemi, ottenendo il secondo successo stagionale. Avvincente la battaglia alle sue spalle per la seconda posizione, che ha visto protagonisti Ehrlacher, Guerrieri e Thed Bjork.

Lo svedese si è subito prodotto in un pressing su Ehrlacher, senza però riuscire a superarlo; ad approfittare delle sue esitazioni è stato Guerrieri, che ha agganciato il duo che lo precedeva. Nell’ultimo giro, Bjork ha passato Ehrlacher, ma Guerrieri li ha sopravanzati entrambi tra curva 5 e 6. Bjork non si è certo arreso, ed è arrivato al contatto con l’argentino, spedendolo fuori pista. Ehrlacher è riuscito così a mantenere la seconda posizione, davanti a Guerrieri e Bjork.

Quinta posizione per il marocchino della Sébastien Loeb Racing, Mehdi Bennani, su Citroen C-Elysée, davanti a Kevin Gleason, su LADA Vesta, e Norbert Michelisz, al volante della Civic del team ufficiale Honda. Completano la top ten Nicky Catsburg, della Polestar Cyan Racing, e Ryo Michigami, su Honda Civic.

La Main Race, invece, è stata interrotta dopo undici giri per le condizioni atmosferiche proibitive: la pioggia ha continuato ad intensificarsi dopo lo start alle spalle della Safety Car, e la direzione di gara ha optato per la bandiera rossa dopo un ulteriore regime di Safety Car a partire dalla settima tornata.

A vincere la corsa è stato Norbert Michelisz: il magiaro della Honda, scattato dalla pole position, ha mantenuto il comando alla ripartenza davanti alle due Volvo di Nicky Catsburg e Néstor Girolami. Quarto Esteban Guerrieri, su Honda Civic, davanti a Thed Bjork. Lo svedese, leader del mondiale, è stato protagonista di un avvincente duello con Ryo Michigami nella breve fase di bandiera verde, prima che quest’ultimo finisse nella ghiaia.

Sesta posizione per Mehdi Bennani, sulla Citroen C-Elysée della Sébastien Loeb Racing; seguono Yann Ehrlacher e Kevin Gleason, entrambi su LADA Vesta; il francese della Sébastien Loeb Racing, John Filippi; e il suo compagno di squadra, Tom Chilton. Il prossimo appuntamento del mondiale Turismo – il penultimo della stagione – è  previsto per il 19 novembre: si correrà a Macao.

Powered by automoto.it

I PIU' VISTI DI OGGI