04 novembre 2017

WEC, 6 Ore di Shanghai: Toyota in pole

print-icon
wec

Toyota TS050 (foto: https://twitter.com/toyota_hybrid)

Sarà la Toyota TS050 Hybrid n.7 a scattare dalla pole position in Cina; battute la Porsche 919 Hybrid n.1 e la TS050 Hybrid n.8

Toyota interrompe un digiuno di quattro mesi in qualifica ottenendo la pole position nella 6 Ore di Shanghai. Kamui Kobayashi e Mike Conway, impegnati sulla vettura che condividono con José Maria Lopez, hanno fatto registrare la media di 1’42”832, sufficiente a regalare alla casa nipponica la prima partenza al palo dalla 6 Ore del Nürburgring di luglio.

La prima delle Porsche classificate, la 919 Hybrid n.1 di André Lotterer e Nick Tandy, è seconda a 440 millesimi. Ancora più indietro la vettura gemella, la n.2, affidata ad Earl Bamber e a Brendon Hartley, quarti. Hartley, ricordiamo, nelle ultime settimane ha debuttato in Formula 1, correndo il GP degli Stati Uniti e quello del Messico con la Toro Rosso. Terza è la TS050 Hybrid n.8, nelle mani di Sébastien Buemi e Anthony Davidson.

In LMP2, miglior tempo per l'ORECA 07 Gibson n.31 della Vaillante Rebellion, guidata da Bruno Senna e Julien Canal. Seconda posizione per l'ORECA 07 Gibson n.26 della G-Drive Racing, affidata a Léo Roussel e Nico Muller; completa la top l'ORECA 07 Gibson n.13, nelle mani David Heinemeier Hensson e Nelson Piquet Junior.

Giornata positiva per Aston Martin, in grado di assicurarsi la partenza al palo in entrambe le classi GT. In LMGTE Pro pole position per la Vantage n.95 di Nicki Thiim e Marco Sorensen; seguono la Porsche 911 RSR n.92, affidata a Kevin Estre e Michael Christensen e la Ferrari 488 GTE n.51 di AF Corse, nelle mani di James Calado e del nostro Alessandro Pier Guidi. In LMGTE Am, Paul Dalla Lana e Pedro Lamy hanno colto la sesta pole position stagionale al volante della loro Aston Martin V8 Vantage n.98.

Powered by automoto.it

I PIU' VISTI DI OGGI