user
07 febbraio 2018

Mercedes Classe A 2018: nuova fuori, ma soprattutto dentro

print-icon

Debutta l'ultima generazione di Classe A che porta su strada MBUX il nuovo Infotainment di Mercedes per un assistenza a 360° 

Partì tutto nel 1997 con la prima generazione della compatta di Stoccarda, che in 20 anni si è evoluta fino a cambiare radicalmente. Per il 2018 si presenta rivisitata nel design e non solo, con delle dimensioni che aumentano di 11 cm in lunghezza (adesso è lunga 4,41) e un sistema di infotainment che riesce a interfacciarsi con l'utente in maniera quasi umana, contando su un'intelligenza artificiale capace di apprendere e aggiornarsi costantemente. 

Ci sono unicamente gli schermi da 7 o 10,2" per il sistema (disponibili con 2 da 7, uno da 7 e uno da 10 o entrambi da 10) con il quale bisogna passare un po' di tempo per capirlo a fondo e poterlo sfruttare quindi al 100%. Una volta entrati in sintonia è possibile accedere alle svariate funzioni del sistema tramite due touch button e avere sempre le mani sul volante. Non solo, si potranno anche attivare le funzioni più interattive con il comando vocale "Hey Mercedes" seguito dall'altro comando.

Tornando all'esterno troviamo i fari full LED matrix e un nuovo gruppo ottico posteriore. Le novità si concentrano in linee e forme che servono a favorire l'aerodinamica per ridurre il Cx e garantire un risparmio di carburante pari alla riduzione di 100 kg in termini di massa.

Sotto il cofano sono disponibili per adesso 3 motori e 2 cambi. Un 1.5 L diesel con il manuale a 6 marce da 116 CV, un 1.4 L da 163 CV benzina con M6 o 7G Tronic e il 2.0 L da 226 CV e 350 Nm di coppia disponibile unicamente con 7 G-Tronic. Non ci sono state per ora indiscrezioni sulle varianti ibride o elettriche. Anche il prezzo di lancio non è stato rilasciato ma a quanto pare non dovrebbe discostarsi di molto da quello della precedente generazione.

Powered by automoto.it

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi