user
07 febbraio 2018

SBK 2018: il team Ducati si presenta

print-icon
Duc

foto: twitter.com

E’ stato presentato a Ponte San Pietro il team Ducati che correrà in SBK nel 2018. Ai confermati Marco Melandri e Chaz Davies si aggiunge Michael Rinaldi per i round europei

Aruba e Ducati, un connubio che rappresenta l’eccellenza dell’industria italiana e che è stato celebrato oggi a Ponte San Pietro (BG) nella nuova sede della ditta toscana, che per il quarto anno supporterà la squadra Ducati impegnata nel mondiale Superbike. Con Aruba il team Ducati si è sempre classificato nei primi tre posti del campionato, conquistando 24 vittorie ed un totale di 74 podi. Un bottino eccezionale, al quale manca però la ciliegina sulla torta: la conquista del titolo mondiale. Sarà questo l’anno buono? Dopo aver confermato sia Chaz Davies che Marco Melandri ed avergli affiancato il rookie Michael Ruben Rinaldi, che disputerà però solo le prove europee, Ducati si appresta a pensionare la Panigale R, che dal prossimo anno verrà sostituita dalla nuova Panigale V4.

Reduce dai test invernali di Jerez e Portiamo il team Aruba Racing Ducati è pronto per trasferirsi in Australia, per il primo round del mondiale 2018 che verrà preceduto da due giorni di test molto importanti per i due piloti Davies e Melandri, che potranno testare alcuni nuovi aggiornamenti preparati in tutta fretta a Borgo Panigale, per rimediare alla riduzione dei giri motore imposta dalla Dorna, che ha creato più problemi del previsto.

Davies si candida al ruolo di primo pretendete al titolo mondiale di Rea, mentre Melandri potrà mettere a frutto l’esperienza maturata lo scorso anno, il primo alla guida della bicilindrica italiana. Per Rinaldi invece si tratterà di prendere confidenza con la Panigale in versione Superbike e di confermare il talento messo in luce lo scorso anno, quando si è aggiudicato il titolo nella Superstock 1000 Europea.

Powered by moto.it

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi