user
25 aprile 2018

Rally d'Argentina, è ancora Ogier contro tutti

print-icon
msp

Foto: M-Sport Official Twitter

Il cinque volte campione del mondo Seb Ogier ha vinto tre gare (su quattro) in questo 2018 e il duo che forma con la sua M-Sport sembra, anzi certamente è il più completo. Pare che nessuno possa scalfire il dominio del francese alla vigilia del Rally di Argentina. Non ci è riuscito nemmeno l’altro Seb, Loeb, ora in “pausa” fino a fine ottobre dove correrà in Catalunya la sua ultima (forse) gara in carriera.

Il Rally d'Argentina, sarà in onda a partire da giovedì sui canali Sky Sport Plus e Fox Sports, il power stage in diretta domenica alle 17.00 su Sky Sport Plus, canale 205

Il celebre brano di Andrew Lloyd Webber "Don't cry for me Argentina", composto per il musical 'Evìta', è perfetto per descrivere l'atmosfera che si respira nel parco assistenza del mondiale rally 2018. Un po' come Evìta Peron dal balcone della Casa Rosada, questa volta potrebbero affacciarsi dalle Sierras di Calamuchita tutti i principali rivali di Sébastien Ogier e intonare i famosi versi di Tim Rice, "…Certo che è dura spiegare ormai tutto ciò che io sento in me. Ho bisogno di voi, anche se so quel che ho fatto… Volevo far qualcosa e ci provai… La vita diceva di no. Non regala niente, lo so… Fortuna e fama che sono mai? Davvero io non le cercai… Non piangere per me Argentina…".

Il ragionamento vale per un coriaceo Tanak e un sempre incompleto Latvala, per il mai pronto Neuville e per Breen il pasticcione. A quanto pare tutti hanno provato e riproveranno a mettere i bastoni fra le ruote al francese cinque volte campione del mondo, ma con scarso successo già un anno fa quando Ogier approdò in MSport. Da come è partita questa stagione, la musica sembra essere la stessa. Ogier non regala nulla a nessuno.

Se ne è accorto anche Loeb, che in due delle tre tappe alle quali ha deciso di partecipare quest’anno, ha faticato in scelte e condotta di gara. A uno a uno tutti i principali avversari di Ogier potrebbero presto passare a capo chino lungo le infangate strade della provincia di Cordoba e sentire già lontana ogni prospettiva di successo finale. Il francese è il più lesto ad adattarsi a percorsi nuovi, esigenze di gara, cambi di strategia. Toccherà a tutti gli altri fare qualcosa di più e di meglio per strappargli la leadership e un sogno iridato… quanto meno per rendere omaggio a quel verso che fa… "Volevo far qualcosa e ci provai"… se poi dovesse andar male, almeno non avere rimpianti…

Powered by FoxSports

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi