Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
15 gennaio 2019

Superbike. I numeri della stagione 2019

print-icon
sbk

Superbike (foto: Getty)

Saranno 18 i piloti sulla griglia di partenza a Phillip Island, in occasione dell’inizio della stagione 2019 del Mondiale Superbike. Ecco numeri, statistiche e curiosità del WSBK 2019

CALENDARIO 2019

ENTRY LIST SUPERBIKE 2019

GUIDA AL MONDIALE SBK 2019: PARTE 1 - PARTE 2 - PARTE 3 - PARTE 4 - PARTE 5

13 round, 18 piloti

  • 13 appuntamenti - Si parte in Australia a fine febbraio e si chiude in Qatar in ottobre. Due tappe italiane: Imola e Misano (qui il calendario)
  • 18 piloti, 9 paesi - La griglia ospiterà 18 riders provenienti da ben nove paesi diversi (qui la starting list), partendo dal Regno Unito, che vedrà sei rappresentanti al via del Mondiale Superbike 2019. A seguire l’Italia con tre piloti (Melandri, Rinaldi, Delbianco), Spagna e Germania con due a testa e uno per Olanda, Turchia, Giappone, Argentina e Irlanda;
  • Il ritorno tedesco - La Germania ritorna così nel WorldSBK dopo un 2018 senza rappresentanti, quarta volta nella storia del Mondiale delle derivate di serie. Saranno Sandro Cortese con GRT Yamaha e Markus Reiterberger con BMW Motorrad a riportare i colori tedeschi sulle piste della Superbike;
  • Kink Kiyo is back – L’ultimo giapponese a correre in Superbike è stato Hiroshi Aoyama nel 2012. Nel 2019, a distanza di sette anni, il Giappone torna nel Mondiale con Ryuichi Kiyonari al via con il team Moriwaki-Althea Honda Racing, partnership che dovrebbe segnare la riscossa della casa di Tokio nel mondiale SBK;

Quanti vincenti...

  • 10 su 18 hanno vinto almeno una gara - Con il ritorno di Kiyonari e di Leon Haslam, il numero di piloti in griglia che ha vinto almeno una gara nel WorldSBK sale a 10, per un totale di 181 vittorie (solo 71 sono del campionissimo Jonathan Rea);
  • Tanti campioni - Tra i restanti 8 possiamo riconoscere tre campioni Superstock1000 (Reiterberger, Mercado e Rinaldi), un campione 125cc (Bautista), un campione Moto3 (Cortese) e un Campione Supersport600 (sempre Cortese). Inoltre, altri due piloti sono saliti più volte sul podio (Camier e Razgatlioglu);

Questione d'età...

  • Dal più giovane… - L’unico pilota che non rientra in nessuna delle due liste, oltre a essere il più giovane in griglia, è l’italiano Alessandro Delbianco che debutterà in Superbike nel 2019 con il team Althea Mie Racing. Gli altri due rookie di quest’anno sono Alvaro Bautista con Aruba.it Racing – Ducati e Sandro Cortese.
  • … al più anziano - Marco Melandi sarà invece il pilota più anziano della line up, battendo di un solo mese e mezzo Kiyonari. Con i due estremi, la media d’età al primo round del WorldSBK sarà di 29.61 anni;
  • Record di partenze - Per quanto riguarda l’esperienza nella categoria, Tom Sykes detiene il record con 259 partenze, contro le 243 di Jonathan Rea. Al contrario chi conta il minor numero di partenze, escludendo i volti nuovi, sono Rinaldi e Razgatlioglu, rispettivamente a 16 e 24. In totale, 15 piloti hanno totalizzato 1949 partenze;

4 Yamaha, 4 Ducati e 3 gare

  • 2+2 per Yamaha – Nel 2019 Yamaha raddoppia l'impegno nel Mondiale Superbike. Oltre alle due R1 ufficiali del team Pata, anche il nuovo GRT Yamaha team avrà a disposizione due moto top per Melandri e Cortese. Qui tutto sulla Yamaha;
  • 4 V 4 per Ducati - Quattro moto anche per Ducati che, dopo il passaggio storico dal bicilindrico al V4, schiererà in pista due Panigale V4R per Davies e Bautista (team Aruba), affidandone altre due al Barni Racing (con Rinaldi) e a GO Eleven (con Laverty). Qui tutto sulla Ducati.
  • Più gare – Secondo il nuovo regolamento il weekend Superbike vedrà aumentare il numero di gare previste. I piloti dovranno infatti correre una gara sprint (Gara Tissot Superpole) domenica mattina, per ottenere punti in classifica (la metà) e per stabilire le prime 9 posizioni della griglia di gara 2 domenica. Confermata race1 il sabato.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi