Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
24 gennaio 2019

Alonso e Zanardi: ecco le stelle di Daytona 2019

print-icon

Ci stiamo avvicinando alla 24h di Daytona, l’evento che darà inizio alla stagione 2019 dell’IMSA Weathertech Sportscar Championship. Ci saranno la stella Alonso e il nostro Alex Zanardi a guidare la pattuglia di ben undici gli italiani in pista, tutti nelle categorie Gran Turismo LeMans e Daytona

Daytona Prototype, la top class

Quest’anno tra le undici Prototype, saranno ben sei le vetture motorizzate Cadillac da tenere d’occhio nella 24h di Daytona, tutte con telaio della nostra Dallara, il costruttore di Varano de' Melegari che dimostra di essere al top anche in IMSA. Una delle “Cadi”, quella del team di Wayne Taylor vedrà in abitacolo gli ex Formula 1, Fernando Alonso, la stella dell’evento, e Kamui Kobayashi, suo compagno anche nell’avventura con Toyota nel WEC. Importanti anche le partecipazioni di Honda con il marchio Acura, che affida i suoi prototipi al team di Rober Penske (con gli “Indycar boyz” Juan Pablo Montoya, Helio Castroneves, Alexander Rossi e Simon Pagenaud), di Nissan (telaio Ligier) e di Mazda con il “mitico” Joest, già vincente con Porsche e Audi nell’endurance mondiale.
Al via della maratona della Florida ci saranno anche (sole) quattro LMP2 private: le Gibson dei team Performance Tech, PR1/Mathiasen e le due del Team Dragonspeed, su cui salirà anche Pastor Maldonado, ex Formula 1.

Che battaglia tra le GT

Nella categoria Gran Turismo LeMans (ovvero la GT2), la partecipazione sarà numerosa e qualificata. Sarà lotta aperta tra Corvette C7 (Team Pratt&Miller), Ford GT (team Ganassi, che non ha bisogno di presentazioni), Porsche 911 RSR e Ferrari 488. La Rossa sarà schierata dal Risi Competizione per l’equipaggio Rigon, Pierguidi, Calado e Molina.
Ultime, ma non per importanza le due BMW M8 del Team Rahal/Letterman/Lanigan una delle quali sarà affidata ad una delle vere star di Daytona 2019. Al volante ci sarà infatti il nostro Alex Zanardi, un mito delle corse anche in America, dove aveva dominato la Cart vincendo i titoli 1997-1998 dando spettacolo. La M8 sarà dotata di comandi al volante in modo da poter essere pilotata dal bolognese senza l’utilizzo delle protesi.

La categoria più numerosa sarà quella del GT Daytona con ben 23 vetture Gran Turismo sulla griglia. Otto gli italiani tra le GT3: Mirco Bortolotti farà parte dell’equipaggio del team Grasses con la Lamborghini Huracan, Andrea Bertolini sarà al volante della Ferrari 488 del team ViaItalia e Marco Mapelli sulla Lamborghini del team Magnus. Lamborghini anche per l’equipaggio tutto italiano del team Ebimotor, composto da Emanuele Busnelli, Fabio Bambini e Giacomo Altoè, e per Andrea Caldarelli con il Paul Miller Racing. Infine, sarà della partita anche Matteo Cairoli su Porsche 911 GT3-R.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi