Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
05 novembre 2016

Curry, fine del record di triple. Warriors ko a LA

print-icon
Get

Il coach dei Lakers Luke Walton consola Curry per la serata no (foto Getty)

Giunge al termine la striscia di 157 partite con almeno un tiro da tre realizzato. I Lakers ne approfittano e battono Golden State 117-97. Belinelli non brilla con i suoi Hornets, che vincono di misura sul campo dei Brooklyn Nets. Rose torna a Chicago da ex e contribuisce alla vittoria dei Knicks sui Bulls

Fra le partite giocate nella notte Nba spicca la vittoria dei Lakers contro Golden State allo Staples Center per 117-97. I gialloviola mandano al tappeto i vice campioni Nba con il contributo fondamentale di Lou Williams, autore di 20 punti di cui 10 solo nell'ultimo quarto. Stesso score personale per Julius Randle nelle fila dei Lakers mentre dalla serata storta di Golden State non si salvano gli Splash Brothers, letteralmente disastrosi da tre: 2-10 per Klay Thompson (10 punti), 0-10 per Stephen Curry (13 punti), che per la prima volta dopo 157 partite chiude senza aver messo nemmeno una tripla. Ai Warriors non bastano nemmeno i 27 punti di Kevin Durant per evitare la seconda sconfitta stagionale.

Rose torna a Chicago e vince con i Knicks - Da segnalare anche la vittoria dei New York Knicks sul campo dei Bulls per 117-104 nella notte del ritorno a Chicago da ex per Derrick Rose (15 punti e 11 assist) e Joakim Noah (16 punti e 9 rimbalzi). I migliori dei Knicks sono Kristaps Porzingis con 27 punti e Carmelo Anthony con 25, mentre ai Bulls non bastano i 35 punti di Dwyane Wade.

Beli non brilla, ma Hornets ok - Marco Belinelli non brilla, ma gli Hornets vincono a Brooklyn e mantengono la loro imbattibilità in trasferta. Charlotte si impone per 99-95 centrando così la terza vittoria fuori casa in questo avvio di regular season nel campionato Nba. L'azzurro, partito dalla panchina, gioca 21 minuti chiudendo con un modesto 1-6 dal campo che gli frutta il magro bottino di 2 punti. Nel tabellino di Belinelli anche 3 rimbalzi, 2 assist e 3 recuperi in  una serata in cui il vero protagonista è Kemba Walker, autore di un season high da 30 punti. Gli Hornets festeggiano così la quarta vittoria su cinque partite, miglior inizio di stagione per la franchigia negli ultimi 16 anni.

Gli altri risultati della notte - Ancora a secco di vittorie i New Orleans Pelicans, sconfitti 112-111 dopo un tempo supplementare dai Phoenix Suns. Nessuna vittoria anche per i Dallas Mavericks, battuti 105-95 dai Portland Trail Blazers guidati da un super Damian Lillard (42 punti). Altri risultati: Washington Wizards-Atlanta Hawks 95-92; Toronto Raptors-Miami Heat 96-87; Memphis Grizzlies-Los Angeles Clippers 88-99; Utah Jazz-San Antonio Spurs 86-100.

Video

Tutti i siti Sky