Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
15 dicembre 2016

NBA, non basta Belinelli, terzo ko per Charlotte

print-icon

Contro gli Washington Wizards guidati dalla coppia John Wall (25, 10 assist e 7 recuperi)-Bradley Beal (20 con 9 assist) non bastano agli Hornets i 16 punti con 4/6 da tre dell'italiano. Terza vittoria nelle ultime quattro per la squadra della capitale

Coach Steve Clifford ruba una pagina dal libro di Gregg Popovich e per commentare la terza sconfitta consecutiva dei suoi Hornets sostanzialmente dice: “We’re soft”, non siamo duri abbastanza. Ad approfittarne, sul parquet del Verizon Center di Washington, gli Wizards guidati dal solito duo John Wall-Bradley Beal, che mettono a segno 19 dei loro 45 punti nel decisivo terzo quarto. Sotto di 5 all’intervallo (49-54), i padroni di casa spaccano la partita in due con un parziale di 23-5 al rientro in campo, confezionando un terzo quarto da 38-23 in cui Charlotte colleziona 7 delle 18 palle perse di serata (che portano a 23 punti degli Wizards). Per Beal massimo in carriera per assist (9), cui aggiunge anche 20 punti, ma il protagonista di serata è il suo partner-in-crime John Wall: il playmaker All-Star chiude con 25 punti, 10 assist, 6 rimbalzi e ben 7 recuperi, diventando il leader di franchigia di questa categoria statistica (era già diventato il numero uno per assist nella gara del 7 novembre contro Houston).

Il quintetto in doppia cifra – Nonostante il parziale del terzo periodo, Charlotte è riuscita a restare in gara arrivando a giocarsi la partita nei possessi finali, arrendendosi soltanto all’ultimo possesso con le triple fuori bersaglio di Nicolas Batum e Kemba Walker. Per il francese, che festeggiava in campo il suo 28esimo compleanno, solida gara da 20 punti, 8 assist e 5 rimbalzi, mentre il playmaker degli Hornets ha chiuso con 19 punti, 9 assist e 6 rimbalzi. Pur senza Markieff Morris (fuori per un dolore al piede sinistro), gli Wizards sono riusciti a mandare l’intero quintetto base in doppia cifra, con i 15 punti del suo sostituto Kelly Oubre e la doppia doppia di Marcin Gortat da 16 punti (con 8/11 al tiro) e 12 rimbalzi.

Ottimo Belinelli – Una delle poche note positive della terza sconfitta in fila degli Hornets (attesi ora ad altre due trasferte, sui parquet di Boston e Atlanta) è la prestazione di Marco Belinelli, il migliore dei suoi dalla panchina con 16 punti, frutto di un buon 6/10 al tiro. Con le quattro triple a segno sui suoi sei tentativi contro Washington, Belinelli porta il suo totale stagionale a 42 centri da oltre l'arco su 95 tiri, validi per un ottimo 44.2%. Con percentuali del genere, il numero 21 degli Hornets si candida a un viaggio a New Orleans a metà stagione per tornare a competere in quella gara da tre punti che lo ha visto anche vincitore.

Video

Tutti i siti Sky