Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
28 dicembre 2016

NBA, Phil Jackson e Jeanie Buss: fine dell’amore

print-icon
Phi

Phil Jackson e Jeanie Buss pongono fine alla loro relazione dopo 17 anni (Foto Getty)

L'attuale presidente dei New York Knicks Phil Jackson ha comunicato via Twitter la fine della sua storia d'amore durata 17 anni con Jeanie Buss, figlia dello storico proprietario dei Lakers Jerry e attuale responsabile della squadra di Los Angeles

I 16 anni di differenza, i 17 della loro relazione. Ma si sa, le ragioni del cuore non tengono conto della matematica, e così Phil Jackson (71 anni) e Jeanie Buss (55) hanno consensualmente messo fine alla loro storia d’amore iniziata nel 1999, che nel 2002 li aveva anche ufficialmente portati all’engagement, quello che negli Stati Uniti è in pratica una promessa di amore eterno. Non così questa volta, perché con un tweet apparso sul suo account ufficiale, il presidente dei New York Knicks ed ex allenatore di Bulls e Lakers ha annunciato la fine del rapporto che lo legava alla comproprietaria dei Lakers: “Con amore e rispetto reciproco, abbiamo deciso di metter fine al nostro fidanzamento. La natura dei nostri obblighi professionali e la distanza geografica hanno reso difficile continuare la nostra relazione. Abbiamo condiviso momenti eccezionali nel corso degli anni e ci aspettiamo di rimanere uno al fianco dell’altro”. 

Chi è Jeanie — Figlia dello storico proprietario dei Lakers Jerry Buss, donna di potere che insieme al (poco amato) fratello Jim ha oggi in mano il destino della franchigia californiana, Jeanie Buss è famosa anche per aver posato in abiti succinti prima sulle pagine di Playboy (nel numero di maggio 1995, una di quelle foto è ancora oggi quella del suo profilo Twitter) e poi su quelle di Sports Illustrated, a dimostrazione di una fiducia in se stessa e di una confidenza che l’hanno aiutata negli anni a imporsi con merito ad altissimi livelli in un ambito a prevalenza maschile come quello di una società sportiva professionistica. “Soltanto amore e rispetto per quest’uomo”, ha twittato Buss all’indirizzo del suo (ormai ex) fidanzato. “Il grande amore della mia vita sono i Los Angeles Lakers. Amo Phil e lo amerò sempre. Non è giusto né per lui né per i Lakers che nessuno abbia la mia completa attenzione”.

Relazione complicata — In passato anche al centro di una sorta di investigazione NBA, atta a evitare eventuali conflitti di interesse, la relazione tra Jackson e Buss non è mai stata facile, con Coach Zen meno incline a coronare il rapporto nel matrimonio (da lei desiderato) e spesso in fuga — anche letterale, verso il suo Montana — dalla realtà metropolitana di Los Angeles che invece assorbe completamente la vita della comproprietaria gialloviola. Restano le divertenti pagine da lei dedicate alla loro relazione nel libro "Laker Girl" pubblicato nel 2011 e anche una formidabile battuta rilasciata al tempo del primo ritorno di Phil Jackson sulla panchina di L.A., nel 2005: “Sono felicissima sia tornato, così finalmente potremo andare in auto assieme allo Staples Center e usare la car pool lane [corsia riservata esclusivamente ad auto con due o più passeggeri, ndr] per evitare il traffico”. Diabolica. E ora anche single.

Video

Tutti i siti Sky