Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
31 dicembre 2016

NBA, Denver perde nel finale contro Philadelphia

print-icon

I Nuggets perdono a sorpresa in casa 122-124 contro i Sixers in back-to-back. Danilo Gallinari segna 18 punti, sei nel finale di gara che però sorride agli ospiti. Per Denver è la nona sconfitta in casa, a fronte di sole sette vittorie

I Philadelphia 76ers vincono in volata contro i Denver Nuggets 122-124 e riescono a portare a casa un successo tanto voluto quanto insperato. Ospiti al Pepsi Center in back-to-back dopo la sconfitta contro gli Utah Jazz, Joel Embiid e compagni sembrano già vestire i panni della vittima sacrificale, arrivata in Colorado per recitare il ruolo da sparring partner o poco più. I ragazzi di coach Brett Brown invece hanno risposto facendo gara di testa, allungando anche sul +10 a metà secondo quarto per poi resistere al ritorno dei padroni di gara. A farne le spese sono stati i Nuggets, sempre più rapsodici e incapaci di dare coerenza e continuità ai risultati in questa stagione. Uno stop che non ci voleva, arrivato quando la squadra di coach Mike Malone sembrava aver imbeccato la carreggiata in direzione playoff: per Denver è la nona sconfitta casalinga a fronte di sole sette vittorie.

In volata vincono gli altri – I padroni di casa confermano così la loro cronica difficoltà nel portare a casa le gare cosiddette clutch, quelle che vengono decise negli ultimi cinque minuti di gioco,. Con la sconfitta di questa notte il record di Denver in sfide decise nel finale è 8-13. Fanno peggio in poche in NBA (sei squadre, per la precisione) e Philadelphia è una di quelle, ma nonostante questo i Nuggets, bravi a riagganciare i Sixers sul 117-117 pari a 50 secondi dal termine, hanno poi ingenuamente mandato più volte in lunetta gli ospiti senza riuscire a piazzare uno stop difensivo che permettesse di rimettere il naso avanti. A pochi secondi dal termine i tre tiri liberi di Nikola Jokic sul -4 lasciano a Denver soltanto un'opzione: dopo i due mandati a bersaglio, il lungo serbo sbaglia intenzionalmente il terzo, ma i tentativi sul seguente rimbalzo d’attacco di Gary Harris e Kenneth Faried non trovano il fondo della retina. Game, set and match Sixers.

Gallo da 18 punti – Danilo Gallinari chiude il match a quota 18 punti con un perfetto 9/9 dalla lunetta e con 5 rimbalzi, in una gara in cui il miglior realizzatore in casa Nuggets è stato ancora una volta Jokic con i suoi 25 punti, conditi con 7 rimbalzi e 4 assist. Tutto il quintetto dei padroni di casa chiude in doppia cifra, così come quello dei Sixers trascinato neanche a dirlo dai 23 di Joel Embiid in una serata in cui Philadelphia tira con il 46% dall’arco grazie anche al 3/3 di T.J. McConnell, le stesse che aveva realizzato in totale fino a quel momento in questa regular season. Si rivede anche Jusuf Nurkic sul parquet: 18 minuti abbondanti di gioco per lui dopo che nelle ultime sette gare ne aveva giocati poco più di sei in totale. “Non sono venuto qui per restare seduto in panchina – aveva commentato prima dell'incontro il lungo montenegrino -, sono qui per giocare a pallacanestro”. La speranza di coach Malone è proprio quella: di riuscire a sfruttare le sue doti in vista della seconda parte di stagione. Anche perché ce n'è davvero bisogno.

Video

Tutti i siti Sky