Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
03 marzo 2017

NBA, i due canestri incredibili di Portland-OKC

print-icon

VIDEO. A Portland se ne sono viste delle belle nella gara contro i Thunder; non una, ma ben due volte. E non per i 45 punti segnati da Russell Westbrook...

Doug McDermott ha raccontato che il suo trasloco a Oklahoma City è stato talmente improvviso e rapido, che nel preparare le valigie raccogliendo in fretta le cose utili, ha dimenticato a Chicago le cuffie, sue compagne inseparabili. Chi invece lo ha seguito nel volo verso ovest è Taj Gibson, pedina di scambio assieme a lui all’interno di una trade che ha rimpinguato il roster dei Thunder. Il numero 22 di OKC nella partita persa contro Porland di questa notte ha realizzato 15 punti in uscita dalla panchina, tre dei quali arrivati in maniera molto particolare. Allo scadere del primo tempo, l’ex Bulls ha lanciato una preghiera dalla parabola tanto improbabile quanto perfetta, il canestro più da lontano di tutta la stagione (61 piedi, circa 18 metri e mezzo). Impossibile o quasi, visto che poco più tardi, nell’intervallo tra terzo e quarto periodo, un tifoso ha mandato a bersaglio una tripla da centrocampo. Un tentativo da più vicino rispetto a quello di Gibson, certo, ma di gran lunga più pesante. Per lui infatti, vale una bella macchina nuova; altro che tre punti.

il canestro da tre punti del tifoso di portland

Video

Tutti i siti Sky