Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
19 marzo 2017

NBA: Raptors vs. Pacers, profumo di playoff

print-icon
geo

Toronto e Indiana, questa sera dalle 23 in onda su Sky Sport 2 con commento live in italiano, si affrontano per la prima delle tre sfide di regular season da giocare nelle prossime tre settimane. E magari si ritroveranno una contro l'altra anche in aprile inoltrato...

Per trovare un punto in comune tra Indiana e Toronto basta partire dalla penultima partita che entrambe hanno giocato nei giorni scorsi. I Pacers, battuti malamente a New York al termine di un secondo tempo da soli 29 punti segnati (sì, 29 in 24 minuti), hanno organizzato un team meeting, un incontro tra soli giocatori in cui chiarire tutte le tensioni e provare ad andare oltre problemi che avrebbero potuto addirittura mettere in discussione la qualificazione ai playoff. “Abbiamo avuto un confronto utile – racconta Jeff Teague -, una di quelle cose che ti permettono di confrontarti con i problemi. Tutti hanno vuotato il sacco, anche dichiarando verità scomode, ma adesso sembra aver funzionato”. In campo poi, ci ha pensato soprattutto Paul George, protagonista con un secondo tempo da 27 punti nella vittoria contro Charlotte, culmine della sua miglior partita stagionale. “È stato utile, ogni tanto servono incontri del genere”, chiosa l’ex playmaker degli Atlanta Hawks. 

Riscossa canadese - Tre giorni di riposo per i Pacers dopo quel successo, tempo in cui i Raptors invece hanno fatto in tempo prima a essere umiliati in casa da Russell Westbrook e i suoi Thunder e poi a trovare riscatto nella sfida contro i Pistons. “Vorrei chiedere scusa tutti i nostri tifosi, per il modo in cui abbiamo giocato contro OKC”: queste le parole al termine della gara pronunciate da coach Casey, indignato con i suoi ragazzi per quanto visto sul parquet. Quarantotto ore dopo però, è arrivata la riscossa contro Detroit, in un match in cui i canadesi hanno polverizzato gli avversari grazie a un parziale in chiusura di match da 24-3 che ha messo in chiaro chi avesse più voglia tra le due squadre. “Gli dei del basket sono gentili con te quando dimostri di avere più voglio del tuo avversario – è stato il commento sempre di Casey, felice della risposta immediata data dai suoi ragazzi -. L’importante per noi è imporre alla partita il nostro ritmo e il nostro carattere. Contro OKC abbiamo perso il nostro approccio appena hanno provato a colpirci. Con Detroit invece abbiamo retto all’urto e siamo andati all’attacco”.

Incrocio playoff? – Al momento la classifica mette al quarto posto i Raptors e al sesto i Pacers, collocando le due squadre ai lati opposti di un tabellone che nella scorsa post-season le mise una contro l’altra già nel primo turno. Una battaglia terminata dopo sette intense gare e soprattutto l’ultimo incrocio tra le due squadre, per la prima volta una contro l’altra dopo quasi cinque mesi di regular season. Nelle prossime tre settimane infatti giocheranno ben tre volte una contro l’altra, con Toronto a caccia dell’ultimo treno per il secondo posto mentre Indiana proverà a mettere Atlanta nel mirino alla ricerca del quinto posto. In quel caso potrebbe esserci di nuovo lo scontro proprio contro i canadesi, una squadra a cui poter prendere le misure già da questa sera alle 23, nella sfida in onda su Sky Sport 2 con il commento live in italiano.

Video

Tutti i siti Sky