Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
27 marzo 2017

NBA, tripla doppia di Westbrook, vittoria Rockets

print-icon

Arriva come da copione la 36^ tripla doppia di Russell Westbrook, ma a incassare la vittoria sono i Rockets guidati dai 22 punti con 12 assist di James Harden e dai 31 di Lou Williams: finisce 137-125 per Houston

Quando si sfidano James Harden e Russell Westbrook è più probabile che la partita offra uno spettacolo offensivo più che difensivo. E contro i Thunder l’attacco dei Rockets ha funzionato alla perfezione: 79 punti a tabellone già all’intervallo (il totale di franchigia più alto di sempre, se si eccettuano gli 87 punti segnati in una gara nel 1990-91) e 113 dopo tre quarti (loro massimo stagionale, a 4 punti dal top NBA 2016-17). Ovviamente è Harden a ispirare la sinfonia offensiva con 12 assist (a cui aggiunge 22 punti) ma la mano più calda in casa Rockets è quella di Lou Williams, che chiude con 7/8 da tre e 31 punti. La scintillante prestazione dei  padroni di casa è tutta nelle percentuali di tiro: Houston manda a referto uno stratosferico 63.3% dal campo e un ancor più incredibile 51.3% dall’arco, con 20 triple a segno su 39. Ci sono i 24 punti con 9/11 di uno scatenato Trevor Ariza, altri 24 per Eric Gordon (promosso in quintetto al posto dell’infortunato Ryan Anderson) e poi ancora 17 di Nene Hilario dalla panchina con 7/9. 

Russell Westbrook=tripla doppia – In una gara dominata da Houston dal primo all’ultimo secondo – con OKC mai in vantaggio nei 48 minuti – fa notizia (ma fino a un certo punto, visto la frequenza…) la 36^ tripla doppia stagionale di Russell Westbrook, autore di 39 punti in 39 minuti con 13 assist e 11 rimbalzi, e ora solo a -5 dall’eguagliare il totale su singola stagione di triple doppie di Oscar Robertson (41). A dar man forte al n°0 di OKC ci ha provato Enes Kanter dalla panchina, secondo miglior realizzatore di casa Thunder con 23 punti e 9/12 al tiro, ma la buona serata al tiro di squadra (50.5% al tiro e un più che discreto 36.7% da tre punti) è stata vanificata da una prestazione difensiva inaccettabile, mai capace di arginare la potenza di fuoco dei padroni di casa (per la prima volta in stagione 4 Rockets segnano almeno 20 punti nella stessa partita). Con la sconfitta di Houston, OKC vede avvicinarsi pericolosamente Memphis alla propria sesta piazza, con i Grizzlies ora a una sola gara di distanza. 

Video

Tutti i siti Sky