Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
04 maggio 2017

Evan Turner a Sassari: che coppia con "Mr. Ottimista" David Lighty!

print-icon
Eva

È in Italia in vacanza l'esterno dei Portland Trail Blazers, che alla visita d'obbligo a Roma ha abbinato anche una gita in Sardegna per andare a trovare il suo ex compagno a Ohio State David Lighty. Per cui ai tempi del college aveva coniato il soprannome "Mr. Ottimista"

Il penultimo turno di Serie A del campionato italiano ha vissuto un posticipo con la partita andata in scena in Sardegna tra Dinamo Sassari e Reyer Venezia, reduce dagli impegni nella Final four di Champions League. Con i veneziani alle spalle soltanto dell’Olimpia Milano in classifica e il Banco di Sardegna con la chance di strappare il quarto posto in solitaria a Reggio Emilie e Trento, i padroni di casa hanno potuto contare sul supporto di un tifoso speciale: Evan Turner. No, non è che l’esterno dei Portland Trail Blazers si sia scoperto improvvisamente tifoso della squadra sarda, ma agli ordini di Federico Pasquini milita un grandissimo amico di Turner e suo compagno a livello NCAA a Ohio State, David Lighty. Assieme per tre anni, dal 2007-08 al 2009-10, in maglia Buckeyes Turner e Lighty hanno centrato due partecipazioni al torneo NCAA (mai oltre il secondo turno) e ancora a distanza di anni condividono una bella amicizia. Anzi, il n°1 dei Blazers per la guardia oggi in forza alla Dinamo fin dai tempi del college ha coniato un soprannome, “Mr. Optimistic”, impressionato dall’atteggiamento sempre positivo del suo amico. Un’attitudine che all’inizio quasi infastidiva la seconda scelta assoluta del Draft 2011: “Anche quando tutto andava a rotoli, lui era convinto che tutto si sarebbe sistemato”. “È così – confermava lo straniero di coach Pasquini – cerco sempre di vedere il meglio in ogni situazione: la vita è troppo breve per preoccuparsi di cose che non si possono controllare. Cerco di vivere nel momento”. Una filosofia alla lunga adottata anche da Turner: “Oggi anch’io cerco di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto”, ha raccontato in passato. “David è il giocatore più cool che io abbia mai incontrato: sempre sorridente, sempre positivo”. Una stima e un’amicizia che lo ha portato a sedersi in prima fila al Pala Serradimigni, come fatto notare dall’account Twitter ufficiale della Dinamo Sassari che lo ha ritratto con il giornalino della squadra in mano, "Dinamomania".

A Roma coi gladiatori

Il passaggio sardo di Evan Turner – attratto dalla presenza di Lighty nell’isola ma con ogni probabilità anche dalle bellissime spiagge – arriva dopo una visita d’obbligo nella nostra capitale. Immancabile la foto postata sui social – sul suo account Instagram, sorridente con gli occhiali da sole e i Fori Imperiali sullo sfondo – ma curiosa soprattutto la didascalia che l’accompagna. Ai classici elogi alla bellezza della Città Eterna Turner aggiunge anche una storia particolare: “Me la sono davvero goduta a Roma. È pazzesco vedere quanto storia antica e quanta bellezza può offrire questa città. Ho pure incontrato un gruppo di ragazzi israeliani che vorrebbero diventare dei campioni di pallacanestro: congratulazioni per il vostro sesto posto!”. Perché un tipo simpatico come Evan Turner non si lascia scappare l’opportunità di fare nuove amicizie anche lontano da casa.

Video

Tutti i siti Sky