Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
23 giugno 2017

Che gaffe Terrance Ferguson: scelto da OKC, ma tifa KD e Golden State

print-icon
fer

Dal passato del giocatore scelto dagli Oklahoma City Thunder riemerge il suo tifo per i Golden State Warriors e la sua passione per Kevin Durant… Come la prenderà il nuovo compagno Russell Westbrook? Per ora, la scelta numero 21 di OKC si gode le congratulazioni social di LeBron James... 

Nel mondo dei social, nessuno è mai davvero al sicuro – nemmeno quelli che sono entrati nella NBA appena da qualche ora. Ne sa qualcosa Terrance Ferguson, 21esima scelta assoluta degli Oklahoma City Thunder nel Draft di ieri notte, che però in un recentissimo passato si è scoperto essere… tifoso dei Golden State Warriors. Sul profilo Twitter del neo compagno di Russell Westbrook, infatti, si trovano diverse testimonianze della sua passione per i rivali californiani, dai tweet di presa in giro nei confronti dei tifosi di OKC dopo gara-6 delle finali di conference 2016 (con una GIF di Klay Thompson, autore di 41 punti e 11 triple in quella incredibile partita), le celebrazioni per Steph Curry (definito “The GOAT”, acronimo per Greatest Of All Time) e la felicità per il primo titolo di Kevin Durant appena qualche settimana fa. Tutte cose che non faranno felicissimi i suoi nuovi tifosi a Oklahoma City e nemmeno i suoi compagni, specialmente quello col numero 0 che ora dovrà riuscire a ingraziarsi con grandi prestazioni in campo e spettacolari voli sopra il ferro, che peraltro sono la sua specialità. Peraltro Ferguson è anche un nativo dello stato dell’Oklahoma (Tulsa, per la precisione), pur avendo fatto il liceo in Texas, e ha alle spalle una storia particolare: invece di giocare al college come tanti altri suoi coetanei, è tornato per due volte sui suoi passi dopo essersi “promesso” ad Alabama e Arizona ed ha passato l’ultimo anno a giocare da professionista agli Adelaide 36ers, in Australia. Nella terra dei canguri le cose non sono andate granché bene (30 partite a 4.6 punti in 15 minuti di media), ma i risultati non gli hanno impedito di essere scelto dai Thunder per il suo incredibile atletismo unita alle capacità balistiche dalla lunga distanza, oltre al potenziale difensivo dato dalla rapidità laterale e l’intensità con cui gioca. Ferguson è un progetto a lungo termine visto che ha tantissimo da imparare a livello tecnico e ha un gioco estremamente grezzo, ma è anche un classe 1998 che ha tutto il tempo per migliorare – e diventare più maturo, visto che i tweet gli verranno rinfacciati per un po’. Nel frattempo, ne è arrivato un ben più gradevole: quello di sua maestà LeBron James, con cui condivide lo stesso agente, Rich Paul della Klutch Sports.

Video

Tutti i siti Sky