02 luglio 2017

Da Kobe a Lillard, la sconfitta di Pacquiao scatena mezza NBA

print-icon
Get

Da buon filippino, Manny Pacquiao ama il basket e la NBA. Un amore ricambiato, almeno a giudicare dll'indignazione su Twitter di tantissimi campioni NBA dopo il verdetto che ha tolto a"Pac Man" la cintura mondiale dei welter WBO

Da campioni a campioni: capita ogni tanto che un grande evento sportivo catalizzi l’attenzione di tantissime superstar NBA, come accade ad esempio ogni anno in occasione del Superbowl della NFL. Per un giorno o due, soprattutto su Twitter, i protagonisti della NBA lasciano quasi da parte la loro quotidiana realtà – fatta di partite, commenti, ringraziamenti ai fan – e si divertono a commentare come tifosi qualsiasi quello che succede su altri campi. O sul ring, in questo caso. Il match tra Manny Pacquiao e Jeff Horn con in palio la cintura mondiale WBO dei welter - match ribattezzato la Battaglia di Brisbane – ha attirato 50.000 persone a bordo ring ma è anche stato l’evento televisivo da non perdere per una lunga lista di giocatori NBA, almeno a giudicare dalle loro reazioni affidate ai social. Tutt’altro che contenti del verdetto, che ha sancito ai punti la sconfitta di “Pac Man” – come viene ribattezzato il pugile filippino – incoronando così Horn (un professore di educazione fisica al suo 18esimo incontro da professionista, ancora imbattuto) nuovo campione di categoria. “Oh mio Dio, a Pac hanno rubato l’incontro”, il tweet senza troppi giri di parole di Dion Waiters, a cui han fatto seguito le reazioni tra il sorpreso, l’indignato e l’ironico di vari altri giocatori NBA. “I giudici devono aver avuto il sole in faccia”, il commento della guardia dei Raptors DeMar DeRozan, mentre diversa l’ipotesi avanzata da Bismack Biyombo: “Ma i giudici si stavano scolando della tequila o che cosa? Non capisco”. A non capire è anche Damian Lillard (“La boxe ha davvero dei grossi problemi… non è giusto”) mentre Karl-Anthony Towns si spinge a considerare il verdetto di Brisbane come una totale mancanza di rispetto verso il pugile filippino: “Trattano Pacquiao senza il minimo rispetto, come se non fosse una leggenda” (“Esattamente”, la risposta di Lillard). 

Anche Kobe non se ne fa una ragione

L’unico che – pur riconoscendo l’ingiustizia del verdetto – spezza una lancia a favore di Horn è il neo-acquisto degli Charlotte Hornets Michael Carter-Williams: “Horn non ha vinto questo incontro, Pacquiao è stato scippato del titolo, ma Horn ha dimostrato di avere molto cuore”, il suo commento su Twitter. Perfino una ex leggenda dei parquet NBA come Kobe Bryant è rimasto senza parole di fronte al risultato del match di Brisbane, tanto da affidare all’espressione perplessa e confusa di Ice Cube la sua opinione sul verdetto dei giudici.

I PIU' VISTI DI OGGI