29 luglio 2017

Gli Indiana Pacers si rifanno il look: ecco le nuove maglie

print-icon

La franchigia di Indianapolis prova a voltare pagina dopo l'addio a Paul George presentando le nuove divise, un nuovo campo da gioco, un nuovo slogan e due loghi secondari. Tutte le novità per la prossima stagione

Per molte persone, cambiare look può rappresentare il primo passo per voltare pagina dopo una delusione (spesso amorosa). Per gli Indiana Pacers, è inevitabile che l’addio a Paul George rappresenti il primo passo verso una inevitabile ricostruzione, perciò perché non cogliere l’opportunità del cambio di sponsor tecnico della lega per rifarsi completamente il look? Nella giornata di ieri la franchigia di Indianapolis ha presentato le sue nuove divise, il nuovo campo da gioco, un nuovo slogan e due nuovi loghi secondari, inaugurando al meglio i secondi 50 anni di storia dell’organizzazione. “È un nuovo look per i nuovi Pacers” ha commentato Lance Stephenson, scelto come uomo-immagine per il lancio delle divise. “Ci stanno alla grande, ci fanno sentire alla grande. Penso che i tifosi le ameranno: a me piacciono talmente tanto che me ne comprerò una delle mie”. Al grido del nuovo slogan “We Grow Basketball Here” – qui facciamo crescere pallacanestro – i Pacers hanno presentato il loro restyling, che è durato più di un anno concentrandosi sul ristabilire l’identità della franchigia (con il debutto delle divise “Hickory” dello scorso anno) attorno al basket. “Quando si parla con qualcuno dell’Indiana, la prima cosa che viene in mente è la pallacanestro” ha dichiarato Todd Taylor, capo marketing della franchigia. “Essendo la squadra dell’Indiana, pensiamo sia importante guardare alle nostri radici, ovverosia il basket e la crescita del gioco.

Una divisa particolare

È la prima volta che la franchigia cambia le divise dal settembre 2005, ben 12 anni con lo stesso look: a differenza del passato e delle divise delle altre 29 squadre, sul fronte saranno presenti sia la scritta “Indiana” che quella “Pacers”, con il numero piazzato al centro. “Una delle squadre a cui abbiamo guardato sono i Zollner Pistons (che giocavano a Fort Wayne, proprio nello stato dell’Indiana, ndr), i quali tanti anni fa avevano entrambi i nomi sul fronte della maglia. Per noi è importante sottolineare che siamo una squadra dell’intero stato e non solo di Indianapolis” ha continuato Taylor. L’altra particolarità sono le strisce sui lati della canotta e dei pantaloncini, a ricordare le campagne dell’Indiana e la rappresentazione fisica di una crescita, sempre per riprendere il nuovo slogan. Sui pantaloncini è presente anche il nuovo logo che rappresenta la forma stilizzata dello stato dell’Indiana, mostrato inizialmente quando Larry Bird andò a New York per richiedere l’All-Star Game del 2021. La novità più importante per quanto riguarda il campo della Conseco Fieldhouse, invece, riguarda l’enorme “P” dei Pacers in mezzo al campo, oltre all’inserimento dello slogan e l’utilizzo di un blu scuro a delimitare il rettangolo di gioco. Tante novità non solo fuori dal campo ma anche all’interno del roster: dopo l’addio a Paul George e Jeff Teague, i Pacers ricostruiranno la squadra attorno a Myles Turner e il neo arrivato Victor Oladipo, amatissimo dai tifosi per il suo passato con gli Hoosiers di Indiana ai tempi del college. Chissà quanti appassionati vorranno dare il via alla nuova era dei Pacers investendo su una delle loro jersey.

I PIU' VISTI DI OGGI