09 gennaio 2018

NBA, Clippers nel segno dei due Williams, per Belinelli 10 punti ma quarto ko in fila per Atlanta

print-icon

A coach Rivers servono entrambi i suoi Williams per aver la meglio sugli Hawks, 108-107: Lou ne mette 34, C.J. segna il canestro da tre della vittoria. Ancora una brutta serata al tiro per l’azzurro, che chiude con 1/10 dal campo e sbaglia anche due liberi.

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

L.A. Clippers-Atlanta Hawks 108-107

TABELLINO

Trasferta tutta da dimenticare quella a Los Angeles per gli Atlanta Hawks e per Marco Belinelli. Dopo l’orrenda prestazione di squadra messa in campo contro i Lakers, subendo 132 punti, arriva una gara sicuramente migliore per gli uomini di coach Budenholzer, che però si vedono beffati nel finale quando il rookie (27enne) C.J. Williams manda a segno la tripla della vittoria a nove secondi dalla fine, infliggendo così agli Hawks la quarta sconfitta consecutiva. La squadra di Marco Belinelli, dopo aver inseguito i Clippers avanti anche di 13 nel terzo quarto, è riuscita a portarsi sul +5 (105-100) con meno di 90 secondi sul cronometro ma gli errori nel finale – compreso quello di Taurean Prince per la potenziale vittoria sulla sirena – hanno condannato la squadra della Georgia. Infelice anche la decisione di ricorrere all’hack-a-Jordan nei momenti conclusivi dell’incontro, mandando volontariamente in lunetta per tre volte il centro di L.A, titolare di un 0/2 fino a quel momento ma capace di fare 5/6 e di chiudere con 25 punti e 18 rimbalzi, frutto di un ottimo 10/13 dal campo (per lui 21/25 ai liberi nelle ultime quattro gare). Se C.J. Williams è l’eroe di serata per aver firmato il canestro della vittoria – per lui alla fine 15 punti con 5/7 al tiro – ancora una volta a trascinare i Clippers ci ha pensato Lou Williams. Prima di sbagliare le ultime tre conclusioni nel finale e mettere a repentaglio il risultato, il n°23 agli ordini di coach Rivers aveva già firmato 34 punti con 4 triple a segno, confermandosi per l’ennesima volta un realizzatore di primissimo livello. Punti di cui i Clippers hanno assoluto bisogno, visto che ancora una volta scendono in campo senza 4/5 del proprio quintetto base (fuori Teodosic, Beverley, Gallinari e Griffin, che dovrebbe tornare non prima di tre o quattro giorni) e senza anche il loro primo cambio dalla panchina, Austin Rivers.  

I 10 punti di Marco Belinelli

Los Angeles da dimenticare per Marco Belinelli

Coach Budenholzer è in dubbio fino alla palla a due sull’utilizzo o meno di Taurean Prince, che contro i Lakers, vittima di una slogatura al dito contro i Lakers solo 24 ore prima. Il n°12 degli Hawks non solo scende in campo ma finisce per essere il migliore dei suoi con 20 punti, seguito dai 18 di Dennis Schroder (ma solo 7/19 al tiro) e dai 13 di Kent Bazemore. L’unico altro giocatore di Atlanta in doppia cifra è il nostro Marco Belinelli, che tocca quota 10 ma con pessime percentuali al tiro: dopo l’1/7 contro i Lakers, fa seguire un ancora peggiore 1/10, sbagliando anche due dei nove liberi che si guadagna (ne aveva falliti quattro finora in tutta la stagione).

Il canestro della vittoria di C.J. Williams

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi