14 febbraio 2018

NBA, la Apple farà una serie TV dal titolo "Swagger" su Kevin Durant

print-icon

La società californiana sta puntando al mondo dell'intrattenimento e ha già fatto sapere che investirà un miliardo di dollari in produzioni originali. Una di queste è "Swagger", una serie TV che racconterà l'adolescenza nella periferia di Washington di Kevin Durant 

Crescere in periferia a Washington, sotto l’ala protettiva di mamma Wanda, e lentamente spiccare il volo. Non tanto e non solo a livello fisico, ma conquistando via via palcoscenici cestistici sempre più importanti, prima di ritrovarsi in NBA a vincere il titolo da protagonista. Una storia come quella di Kevin Durant è una base molto stimolante e già perfetta di suo per pensare a un film o magari a una serie TV. Ed è quello a cui sta puntando la Apple, che lo scorso agosto aveva già reso noto di voler investire oltre un miliardo di dollari in produzioni televisive originali. Un nuovo ramo in cui l’azienda californiana vuole provare a diventare leader (proprio come sta facendo Amazon), mettendo un bel po’ di denari in progetti che al momento non possono permettersi molte case di produzione cinematografica. Il nome è “Swagger” e dovrebbe raccontare la vita di Durant da giovane, sulla sua esperienza da giocatore all’ Amateur Athletic Union di Washington e sulle sue vicissitudini prima di diventare uno dei migliori talenti cestistici al mondo. Prima di diventare milionario, prima di avere successo. Una storia appassionante che la produzione (che al momento comprende diverse aziende cinematografiche) non ha ancora chiarito in maniera definitiva se assumerà la forma di serie TV o di singolo film. Un investimento dal sicuro ritorno vista la popolarità che il personaggio Durant ha dimostrato di avere in rete nell’ultimo periodo; non solo per i successi raccolti con gli Warriors, ma anche dal recente accordo sottoscritto con Youtube. KD infatti sta promuovendo attraverso la startup Thirty Five Media lo sviluppo di nuovi contenuti video incentrati sullo sport e sulla pallacanestro. Un prodotto che fa gola anche ad altri giganti della Silicon Valley come Amazon e Facebook, anche loro disposti a investire un bel gruzzoletto per ottenere in esclusiva dei lavori di questo tipo. La nuova sfida comunicativa passa dunque attraverso la rappresentazione di sé in queste nuove forme: serie TV, video (più o meno virali), racconti e storytelling. Puntare su un cavallo come Durant è una scommessa con cui facilmente si potrà passare poi all’incasso.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi