Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 febbraio 2019

NBA, OKC-Portland 120-111: Westbrook nella storia, 10^ tripla doppia. George da 47 punti

print-icon

Le stelle di Oklahoma City si regalano una serata memorabile: Russell Westbrook firma la decima tripla doppia consecutiva superando il record di Wilt Chamberlain, Paul George lo imita segnando 47 punti ai Portland Trail Blazers

COMPAGNI IN TRIPLA DOPPIA: I PRECEDENTI NELLA STORIA

RISULTATI DELLA NOTTE: HARDEN 30 VOLTE 30, LEONARD BATTE I NETS A 4" DALLA FINE

LOU WILLIAMS NE SEGNA 45 MA I CLIPPERS PERDONO CONTRO MINNESOTA

TUTTI GLI HIGHLIGHTS DELLA NOTTE

Il pericolo più grande quando si parla di Russell Westbrook è l’assuefazione. Come se realizzare dieci triple doppie consecutive fosse in qualche modo scontato per uno che solamente due anni fa ne ha realizzate 42 in una sola stagione. Eppure non dovrebbe esserlo perché si tratta di un risultato straordinario, arrivato al termine di una serata memorabile per gli Oklahoma City Thunder, vincenti per 120-111 contro una squadra da playoff come i Portland Trail Blazers. Il numero 0 dei Thunder ha chiuso con 21 punti, 14 rimbalzi e 11 assist, trovando il passaggio del record per armare la mano di Paul George a poco meno di quattro minuti dalla fine dopo aver cominciato l’ultimo quarto solamente a quota 5. Con questa tripla doppia, la decima consecutiva, ha superato il record di Wilt Chamberlain che resisteva da oltre 50 anni, portando a 23 il suo bottino stagionale e a 127 quello in carriera. A dargli una mano è stato soprattutto PG13, che ha realizzato un’altra prestazione maiuscola in questa sua incredibile stagione: 47 punti, 12 rimbalzi e 10 assist (terza tripla doppia della carriera, per far capire quanto sia difficile anche per un super giocatore realizzarne una), segnando 15 delle 26 conclusioni tentate ma soprattutto tirando 8/13 dalla lunga distanza, distruggendo la resistenza dei Blazers. Westbrook e George sono la decima coppia di compagni dal 1958 a oggi a realizzare una tripla doppia nella stessa partita, e sono l’unica ad averlo fatto segnando entrambi almeno 20 punti. Anzi, c’è di più: mai nessuna coppia aveva realizzato una tripla doppia a testa segnando 68 punti, con i vari Vince Carter-Jason Kidd e Michael Jordan-Scottie Pippen che si fermarono al massimo a 56.

Burton e Felton danno una mano, a Portland ora si guarda le spalle

La vittoria di OKC però non si è basata solamente sulle due stelle. Dalla panchina infatti si sono rivelati utilissimi due giocatori che di solito non hanno grande spazio come il rookie Deonte Burton (massimo in carriera da 18 punti) e il veteranissimo Raymond Felton (miglior prestazione stagionale con 15), in una serata in cui i Thunder hanno tirato con il 47.7% dal campo (nonostante un Westbrook da 5/19) e il 45.7% da tre (16/35). Per quanto riguarda i Blazers, arrivati dalla cocente sconfitta di Dallas il giorno prima, ci sono i 31 punti del solito Damian Lillard e i 17 del sempre più convincente Jake Layman, ma si sono fermati a 13 sia C.J. McCollum (punito anche con un tecnico per proteste nel secondo quarto) che Al-Farouq Aminu. Portland oramai può salutare qualsiasi velleità di raggiungere il terzo posto di OKC, distante quattro partite, e deve guardarsi le spalle dalle agguerrite inseguitrici, visto che i Clippers noni sono distanti solo tre gare.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi