Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 aprile 2019

NBA Sundays: Minnesota Timberwolves-Oklahoma City Thunder alle 21.30 su Sky Sport

print-icon

I Thunder a caccia di un successo a Minneapolis per allontanarsi dall'ottavo posto a Ovest (e dall'incrocio con i Golden State Warriors al primo turno). Ma i T'wolves hanno già dimostrato di essere una squadra che non è disposta a regalare nulla agli avversari

Minnesota Timberwolves-Oklahoma City Thunder stasera alle 21.30 su Sky Sport NBA

LO SPECIALE NBA SUNDAYS

Russell Westbrook si è già preso contro Detroit l’ennesimo traguardo da record di una carriera unica nel suo genere: terza stagione in fila in tripla doppia di media, mai nessuno come lui nella storia NBA. “Un giocatore unico nel suo genere”, ripetono nello spogliatoio i suoi compagni, a partire da Paul George che è riuscito in questa regular season a ritagliarsi il ruolo di prima punta al fianco di un tornado come il n°0 di OKC. Una coppia che i Thunder speravano riuscisse a produrre un maggior numero di vittorie in questi cinque mesi molto disfunzionali: tanti alti e bassi, i playoff conquistati sì, ma con il rischio di scivolare addirittura all’ottavo posto a Ovest. Ultima piazza disponibile, ossia incrocio quasi assicurato con i Golden State Warriors al primo turno. No, i Thunder vogliono mantenere almeno il loro attuale settimo posto, per saltare dall’altra parte del tabellone e sfidare i Nuggets o in alternativa a i Rockets, rimandando eventualmente l’appuntamento con i campioni in carica. Per farlo però è fondamentale battere i Timberwolves a domicilio, in una partita che significa tanto per OKC e molto meno per Minnesota; già fuori dai giochi e costretta a guardare da spettatrice i playoff anche questa volta, dopo la breve parentesi in post-season di quattro gare di 12 mesi fa. I T’wolves però sono reduci da un successo in volata contro Miami, invischiata in una complicata risalita in classifica a Est e sintomo di come in realtà Karl-Anthony Towns e compagni non abbiano alcuna intenzione di regalare vittorie a nessuno. OKC è dunque avvisata: la partita a Minneapolis è tutta da vincere.

I precedenti: Oklahoma City sempre battuta da Minnesota

A mettere maggior pressione sulle spalle dei Thunder ci pensano anche i precedenti stagionali, che hanno sempre sorriso ai T’wolves. Tre successi su tre tentativi, con il primo arrivato la vigilia di Natale grazie ai 30 punti (e a un canestro arrivato a 14 secondi dalla sirena per il definitivo sorpasso) firmato da Andrew Wiggins – alla sua miglior prestazione nella prima parte di stagione. Dall’altra parte inutile lo sforzo dell’artiglieria pesante di OKC, con Westbrook in tripla doppia da 23, 11 e dieci assist e i 31 punti e 12 rimbalzi di George. Due lunghezze di margine nel primo successo per Minnesota, bissate anche nella seconda sfida stagionale: 9 gennaio 2019, la prima in panchina da capo allenatore per Ryan Saunders; l’occasione per Wiggins di riaggiornare il suo massimo in stagione, sempre contro i Thunder. Per il canadese sono 40 punti e dieci rimbalzi, con Westbrook che nonostante i 25 punti e 16 assist sbaglia le due triple nel finale che avrebbero regalato il successo a OKC. L’ultimo incrocio è del 6 marzo, un mese fa: a dettar legge è Towns, autore di 41 punti e 14 rimbalzi, fondamentali nella vittoria in doppia cifra dei padroni di casa, nonostante i 38 punti, 13 rimbalzi e sei assist di Russell Westbrook. La gara in diretta dalle 21.30 su Sky Sport NBA sarà dunque l’ultima occasione utile, l’ultima chiamata per i Thunder per evitare l’ennesima sconfitta contro la bestia nera Minnesota.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi