Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 aprile 2019

Playoff NBA, DeMar DeRozan lancia il pallone verso l'arbitro: espulso. VIDEO

print-icon

La stella dei San Antonio Spurs è stata espulsa a cinque minuti dal termine di gara-4 per aver lanciato il pallone nelle vicinanze dell’arbitro Scott Foster. "Ero frustrato e pensavo che fosse una cattiva chiamata" la giustificazione della guardia

DENVER SPEZZA LA MALEDIZIONE SPURS: È 2-2

Non è decisamente stata la serata dei San Antonio Spurs. Perdendo gara-4, i texani hanno perso il fattore campo che si erano conquistati in gara-1 ed erano riusciti a difendere in gara-3, cedendo di schianto ai Denver Nuggets dopo un primo quarto chiuso sul +12. A suggellare la serata negativa dei nero-argento ci ha pensato DeMar DeRozan, che è stato espulso a cinque minuti dal termine della sfida per aver lanciato il pallone nelle vicinanze dell’arbitro Scott Foster, reo di avergli fischiato un fallo di sfondamento ai danni di Gary Harris. Non che l’espulsione abbia avuto un peso ai fini del risultato: gli Spurs erano già sotto di 18 punti quando è successo, e proprio la frustrazione per il punteggio è stata una delle motivazioni date da DeRozan per il suo gesto. “Quella e il fatto che pensavo fosse una brutta chiamata. Una combinazione delle due, diciamo”. L’ex Toronto ha chiuso la sua gara con 19 punti, 5 rimbalzi e 5 assist con 7/13 al tiro ma anche -16 di plus-minus, il secondo peggiore di squadra dopo il -19 di Derrick White. Ora che gli Spurs non hanno più il fattore campo a favore, sarà necessaria una grande prova di DeRozan per sbancare il Pepsi Center almeno una volta nelle prossime tre partite e superare il primo turno di playoff.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi