Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 aprile 2019

NBA, l'ultimo grazie di Dirk Nowitzki con una lettera aperta sul giornale di Dallas

print-icon

Il campione tedesco, che ha appena messo la parola fine a una carriera di 21 anni con la maglia dei Mavericks, ha comprato un'intera pagina del "Dallas Morning News" per ringraziare un'ultima volta i suoi tifosi

IL COMMOVENTE ADDIO DI DIRK NOWITZKI

DIRK NOWITZKI SUPERA WILT CHAMBERLAIN

Un’intera pagina del Dallas Morning News, nell’edizione domenicale: con questo gesto di classe – non certo il primo, non certo l’ultimo – Dirk Nowitzki ha voluto mettere definitivamente fine a 21 anni di carriera con i Dallas Mavericks, affidando al giornale cittadino un messaggio di ringraziamento davvero bellissimo. “Dallas. Ventuno stagioni. Una squadra. La mia casa”, si legge nelle righe iniziali della lettera. “Nessuna statistica, nessun record, nessun premio significa più di questo, per me. Assieme abbiamo vinto un titolo NBA. Dal momento in cui sono arrivato a Dallas, cavalcando uno straordinario ottovolante di emozioni, mi avete aiutato, supportato, spinto a lavorare sempre più duro. Così tanti ricordi, così tante storie. Non sono solo mie. Sono nostre. E questo non è un addio. Questo è un RINGRAZIAMENTO a tutti i tifosi dei Mavs, dal profondo del mio cuore, per aver adottato un ragazzino di Wurzburg e averlo fatto diventare uno di voi. Mi mancherà il gioco, ma non vedo l’ora di iniziare il prossimo capitolo della mia vita insieme a tutti voi. Vi sarò grato per sempre, sarò sempre uno di voi, sarò sempre un Maverick”. In calce, la firma autografa dello sportivo che – pur in uno stato pazzo per il football americano, pur in una città che vanta i Dallas Cowboys – è stato il nome più osannato negli ultimi due decenni. Una carriera iniziata con la nona chiamata assoluta al Draft del 1998 da parte dei Mavericks e conclusasi solo a metà aprile, dopo un’ultima annata che ha visto il tedesco incassare omaggi, tributi e ovazioni in ogni palazzetto d’America, a testimonianza di uno status che va oltre i suoi successi sportivi, dal premio di MVP (primo europeo di sempre) vinto nel 2007, al titolo NBA regalato alla città di Dallas (l’unico nella storia della franchigia) nel 2011. Nowitzki si è ritirato come sesto marcatore di tutti i tempi della NBA, ma la dimensione del campione, ancor più che dalle statistiche, si legge nelle righe di una lettera nata davvero dal cuore di un giocatore unico e irripetibile. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi