Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 luglio 2019

Mercato NBA: Ben Simmons, rinnovo da 170 milioni con i Sixers e la rinuncia al mondiale

print-icon

Il n°25 di Philadelphia ha ufficializzato l'estensione contrattuale che lo legherà per altri cinque anni ai Sixers (a partire dal 2020), diventando sempre più uno dei pilastri della squadra. L'australiano ha deciso di non unirsi alla sua nazionale per i mondiali, concentrandosi così sulla preparazione della prossima stagione NBA

Segui i mondiali di basket in Cina dal 31 agosto al 15 settembre in esclusiva su Sky Sport

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Il Process a Philadelphia è finito da un pezzo e adesso è arrivato il momento di tenersi stretti i talenti e gli All-Star messi insieme dopo anni di sconfitte e sacrifici. I Sixers hanno deciso anche per questo di rinnovare il contratto di Ben Simmons, reduce da tre stagioni in crescendo in NBA: dopo la prima totalmente saltata per infortunio infatti, Simmons ha fatto seguire quella da Rookie dell’anno e la prima da All-Star della sua carriera. Riconoscimenti che ne hanno consacrato il peso all’interno della Eastern Conference, dell’intera lega e soprattutto dei Sixers; che gli hanno affidato da due stagioni le chiavi di un quintetto che adesso in Pennsylvania sperano possa dare i frutti sperati anche a livello di risultati. Simmons ha firmato un’estensione contrattuale – che partirà dal 2020-21 – che porterà Philadelphia a sborsare 170 milioni di dollari in cinque anni. Una cifra consistente che segue gli accordi già raggiunti con Joel Embiid, Tobias Harris e Al Horford – il cuore di un gruppo che i Sixers sperano possa regalare maggiori soddisfazioni sul parquet. L’australiano nelle scorse ore aveva già deciso inoltre di rinunciare alla convocazione arrivata dalla sua nazionale per i mondiali in Cina (dal 31 agosto al 15 settembre in esclusiva sui canali Sky Sport), scegliendo di concentrarsi al meglio sulla preparazione della stagione NBA. Un’annata cruciale per Philadelphia, che spera dopo anni di rodaggio di poter finalmente spiccare il volo: Toronto ha perso un pezzo fondamentale come Kawhi Leonard, Boston All-Star come Irving e Horford, mentre Brooklyn dovrà fare a meno a lungo di Kevin Durant. Per questo a Est Milwaukee e Philadelphia appaiono come le squadre più attrezzate per arrivare in fondo: i Sixers sanno che per poterci riuscire dovranno affidarsi al miglior Ben Simmons, con la consapevolezza che dalle sue mani passerà il futuro a medio-lungo termine della franchigia.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi