Caricamento in corso...
19 agosto 2008

Argentina in finale per la gioia di nonno Diego

print-icon
agu

Aguero festeggia la doppietta che ha deciso l'incontro

Una doppietta di Aguero e un rigore di Riquelme decidono la sfida con il Brasile. Il bomber dell'Atletico ha poi svelato le ragioni della sua esultanza: Io e Giannina Maradona aspettiamo un figlio. Polemiche per la mancata diretta del match in Rai

Verdeoro umiliati - L`Argentina di Messi conquista la finale del torneo olimpico strapazzando il Brasile 3-0. Per l`oro se la vedrà contro la Nigeria. Verdeoro deludenti nel derby sudamericano che vale la sfida per la medaglia d`oro. Gara opaca per Ronaldinho, Pato in campo solo nell`ultima mezz`ora. Argentina spumeggiante e spietata sotto porta, decisivo Aguero con una doppietta, chiude i conti Riquelme su calcio di rigore.

La cronaca del match - Primo tempo avaro di emozioni, parte bene la squadra di Dunga, che prova a rendersi pericolosa con Sobis e Rafinha. L`Argentina risponde con Aguero. Si vedono poco i due talenti piu` attesi: Messi e Ronaldinho, controllati benissimo dalle difese. Nella ripresa, strepitosa partenza della Albiceleste che dopo sette minuti trova il gol grazie ad Aguero, puntuale a insaccare su un tiro-cross di Di Maria. La reazione del Brasile arriva dopo un minuto con il palo colpito da Sobis, ma gli argentini sono implacabili e al 58` siglano il 2-0 ancora con Aguero, che devia in porta un tiro di Gago. Dopo i due gol subiti Dunga corre ai ripari inserendo Pato e Thiago Neves. Al 63` punizione battuta da Ronaldinho che colpisce in pieno il palo, Diego tira da posizione defilata e Pato insacca, ma il gol viene annullato per posizione di fuorigioco del milanista. Al 75` l`episodio che mette definitivamente ko i brasiliani: Breno tocca Aguero in area, per l`arbitro e` calcio di rigore, che Riquelme insacca centralmente. Nel finale cedono i nervi ai verdeoro, che finiscono la gara in nove uomini per le espulsioni di Lucas e Thiago Neves. Al triplice fischio lungo abbraccio tra i due ex compagni nel Barcellona Messi e Ronaldinho. Tutta l`Argentina esulta per la finale olimpica conquistata, ora l`ultimo avversario a separarla dalla seconda medaglia d`oro consecutiva nel torneo di calcio, dopo Atene 2004, è la Nigeria.

La gioia del Pibe - "Stasera sono felicissimo di aver battuto il Brasile". Diego Armando Maradona esulta come se avesse giocato anche lui nella semifinale olimpica in cui l'Argentina ha umiliato 3-0 la Seleçao. "Questa nazionale - ha detto il Pibe de oro presente in tribuna - ha giocato una partita meravigliosa. Si vede che questi giocatori amano la maglia. Aguero è esploso, Riquelme e Messi hanno fatto una partita incredibile". Maradona si è poi proiettato sulla finale con la Nigeria: "Attenti, non sono il Brasile, ma vanno rispettati".

Maradona presto nonno - Ma una notizia ha particolarmente scosso l'opinione pubblica argentina. El Kun Aguero, protagonista della gara di oggi con una doppietta e noto fidanzato di Giannina Maradona, ha svelato davanti ai taccuini dei giornalisti argentini la ragione della sua esultanza. Il bomber dell’Atletico Madrid ha infatti celebrato la sua doppietta mimando il gesto di un bambino col ciuccio (nella foto, ndr): "Quando ho segnato è stato un momento esaltante perchè aspetto un figlio da Giannina. È un momento importante della mia vita".

Le polemiche Rai - Intanto, sono scoppiate le polemiche per la mancata diretta del big match in Rai. Con pronta risposta (in Italia la sfida tra Messi e Ronaldinho potrà essere vista infatti soltanto in differita, a partire dalle 17). "Per noi è stata una scelta quasi scontata - ha spiegato il responsabile del pool Rai a Pechino, Eugenio De Paoli - siamo all'Olimpiade e oggi c'è l'atletica, lo sport olimpico per eccellenza".

Tutti i siti Sky