Caricamento in corso...
19 agosto 2008

Folle Italvolley: in vantaggio 2-1 si fa eliminare dagli Usa

print-icon
ita

I RISULTATI DEL MARTEDI' OLIMPICO. Le Azzurre fuori dai quarti al tie-breaki. A 44 anni, Josefa Idem conquista un'altra finale nel K1 500. Bolt prepara l'assalto all'oro anche nei 200 metri

PALLAVOLO - La Nazionale di pallavolo femminile è stata eliminata ai quarti di finale del torneo olimpico a Pechino. Le azzurre sono state battute 3-2 dagli Stati Uniti, che in semifinale troveranno Cuba. I parziali: 20-25, 25-21, 19-25, 25-18, 15-6.

100 OSTACOLI - L'americana Dawn Harper ha conquistato la medaglia d'oro nei 100 ostacoli ai giochi olimpici di Pechino con il tempo di 12"54. L'argento è andato al fotofinish all'australiana Sally McLellan con 12"64, bronzo per la canadese Priscilla Lopes-Schliep giunta al traguardo con lo stesso tempo della seconda.

TRAMPOLINO -
Il ginnasta cinese, Lu Chunlong, si è aggiudicato la medaglia d'oro nel trampolino alle olimpiadi di Pechino. Medaglia d'argento al canadese Jason Burnett, bronzo per l'altro cinese Dong Dong.

1.500 METRI - Rashid Ramzi, atleta del Bahrein, ha conquistato la medaglia d'oro nei 1.500 metri con il tempo di 3'32"94. Argento al keniano Asbel Kipruto Kiprop (3'33"11), bronzo al neozelandese Nicholas Willis (3'34"16). Christian Obrist si e' piazzato ultimo in 3'39"87.

200 METRI - Usain Bolt si è qualificato alla finale dei 200 metri vincendo la seconda semifinale con il tempo di 20"09 (+0,1 il vento). Poco più di una sgambata per il giamaicano, che ha corso in totale decontrazione. Avanti anche gli statunitensi Shawn Crawford, Wallace Spearmon e Walter Dix, il britannico Christian Malcolm, Churandy Martina (Antille Olandesi), Brian Dzingai (Zimbabwe) e Kim Collins (St. Kitts & Nevis).

SALTO IN ALTO - Il russo Andrey Silnov ha vinto la medaglia d'oro nel salto in alto. Silnov, unico dei finalisti a superare quota 2,36 metri, precede sul podio il britannico Germaine Mason, argento, e un altro russo, Yaroslav Rybakov, bronzo. Quarto posto per lo svedese Stefan Holm, oro quattro anni fa ad Atene. L'azzurro Filippo Campioli non ha superato l'asticella dei 2,25 metri classificandosi al 10° posto nella finale del salto in alto.

TENNISTAVOLO -  L'azzurro Mihai Bobocica si è qualificato per il secondo turno del torneo di tennistavolo maschile. L'azzurro ha battuto il russo Fedor Kuzmin in 5 set col punteggio di 11-7, 3-11, 11-5, 11-7, 12-10, in un match durato 30 minuti. Il prossimo incontro vedrà Bobocica contro lo sloveno Boian Tokic, domani alle 16 ora italiana.

CICLISMO - Il britannico Chris Hoy ha vinto la medaglia d'oro nel ciclismo specialita' velocità individuale. L'argento è andato al connazionale Jason Kenny. Bronzo al francese Mickael Bourgain.

PAURA IN PISTA - La russa Elena Zadorozhnaya è improvvisamente crollata al suolo nel penultimo giro della seconda batteria della semifinale olimpica dei 5.000 donne. L'atleta, 32 anni a dicembre, ha avuto un malore improvviso quando si trovava nel gruppetto di testa della corsa.

PESI - Nel sollevamento pesi maschile, categoria +105 kg, il tedesco Steiner ha vinto la medaglia d'oro.

GINNASTICA - Il cinese Li Xiaopeng ha vinto la medaglia d'oro nella ginnastica artistica alle parallele con 16,450 punti. Argento al sudcoreano Yoo Wonchul (16,250), bronzo all'uzbeko Anton Fokin (16,200).

CANOA K1 500 - La finale è solo un punto di partenza. L'arrivo è il podio. Anche se hai quasi 44 anni. Non puo' che essere così, d'altronde, se ti chiami Josefa Idem. E nella batteria dei K1 500 hai impressionato tutti vincendo la batteria in 1'48"864 e facendo registrare il secondo tempo assoluto solo dietro quello della tedesca Katrin Augustin-Wagner (1'48"745). "Ma non ho dato tutto- ha detto la Idem- Alla fine ho rallentato e controllato solo il ritorno della cinese". Quindi, l'infinita Idem ne ha ancora per la finale, la sua quinta olimpica consecutiva nella specialità, in programma sabato alle 10.20 ora italiana. "Sono in forma e voglio giocarmela fino in fondo, fino all'oro- ha urlato felice- Sono serena e pronta". Dopo il bronzo di Atlanta, l'oro di Sydney e l'argento di Atene, la Idem vuole brillare ancora.

CANOA K2 500 / DONNE - Con il sesto tempo in batteria, le due azzurre Stefania Cicali e Fabiana Sgroi, si sono qualificate per la semifinale del K2 500 ai Giochi di Pechino. Prima in batteria la barca ungherese di Katalin Kovacs e Natasa Janic, con il tempo di 1'42"162, seguita dalla barca francese e da quella australiana. Coppie che si qualificano direttamente per la finale. Approdano in semifinale insieme alle azzurre, invece, le canadesi, le austriache (davanti alle italiane rispettivamente in quarta e quinta posizione) e le portoghesi (dietro le azzurre al settimo posto). Eliminata, infine, la barca della Cina

CANOA K2 500 / UOMINI - Andrea Facchin e Antonio Scaduto si sono qualificati alla finale del K2 500 metri uomini della canoa velocita' alle Olimpiadi, classificandosi terzi nella loro batteria. La finale è in programma sabato. Facchin e Scaduto venerdi' disputeranno la finale del K2 1.000 metri.

VELA / LASER RADIAL - La statunitense Anna Tunnicliffe ha conquistato l'oro nel Laser Radial alle regate olimpiche di Qingdao. Trentasette punti nella classifica finale per la Tunnicliffe, argento alla lituana Gintare Volungeviciute con 42 e bronzo alla cinese Xu Lijia con 50. L'azzurra Larissa Nevierov diciannovesima con 124 punti, non si era qualificata per la medal race di oggi.

VELA RS:X - Alessandra Sensini è scesa dal primo al secondo posto nella classifica generale della classe RS:X alle regate olimpiche di Qingdao. La grossetana nella prova di oggi, disputata con vento da 7 nodi da est, si è piazzata solo ottava, recuperando dopo una brutta partenza in seguito alla quale era quattordicesima alla prima boa. Primo posto al traguardo alla cinese Yin Jian, che è così tornata al comando.

CANOA K1 500 - L'azzurro Michele Zerial si è qualificato per la semifinale sul kayak singolo nei 500 metri, arrivando terzo nella batteria di qualificazione.Davanti all'atleta triestino, sono arrivati il canadese Adam Van Koeverden e il norvegese Erik Larsen. L'azzurro è arrivato con un ritardo di 1 secondo e 396 centesimi sul primo. Zerial, classe '87, è alla sua prima Olimpiade. Nonostante la giovane eta' ha pero' un buon palmares: secondo ai campionati europei del 2008 a Milano e primo in quelli italiani del 2007, sempre nel K1 500.

PALLANUOTO - Sono gli Stati Uniti la prima finalista nel torneo di pallanuoto femminile. In semifinale le statunitensi hanno infatti battuto l'Australia 9-8 (2-2, 2-2, 4-1, 1-3) e affronteranno in finale giovedì la vincente di Ungheria-Olanda.

Tutti i siti Sky