Caricamento in corso...
20 agosto 2008

E l'Itallvolley va: Polonia ko, ora semifinale

print-icon
ita

Gli azzurri hanno infatti battuto ai quarti la Polonia 3-2 al tie break (25-19, 25-22, 18-25, 26-28, 17-15). In semifinale incontreranno la vincente tra Cina e Brasile. GUARDA LE FOTO DEL MATCH

L'Italia della pallavolo si è qualificata per la semifinale olimpica del torneo maschile. Gli azzurri hanno infatti battuto ai quarti la Polonia 3-2 al tie break (25-19, 25-22, 18-25, 26-28, 17-15). In semifinale, gli azzurri incontreranno la vincente tra Cina e Brasile.

L'allenatore della squadra maschile italiana di volley, dopo la vittoria con la Polonia che ha garantito l'accesso alle semifinali, lancia un avvertimento al Brasile, probabile avversario degli azzurri, se questo pomeriggio riuscirà a superare l' ostacolo Cina. "Ora ce la giochiamo. Faremo di tutto per andare sul podio", avverte Andrea Anastasi, pur riconoscendo che quella brasiliana è una squadra "tecnicamente più forte" e che in questi ultimi anni ha dominato nel mondo.

In attesa di conoscere il risultato della partita dei brasiliani con i cinesi, anche i giocatori guardano all'incontro di semifinale di venerdì. "Vediamo chi arriva - dice Vigor Bovolenta - se sarà il Brasile, con il cuore di oggi cercheremo di fare il nostro meglio: da Cenerentola contro chi ha dominato in questi ultimi anni. Ma consapevoli che squadre perfette non esistono".

Per Luigi Mastrangelo, se sarà contro il Brasile, "sarà una finale anticipata. La rivincita di Atene, dove però sia noi che loro eravamo i più forti. Qui noi non eravamo favoriti e ciò vuol dire che abbiamo fatto bene". Emozionato, per un'estate che definisce tutta d'oro, dove è stato al centro delle trattative di mercato, nella quale è passato in A1 e dove ha conquistato la semifinale olimpica con la nazionale, è Matteo Martino, che quando gli si prospetta una semifinale con il Brasile non ha esitazioni: "Volevo giocarci. Anche prima di arrivare a Pechino sognavo di giocarci contro".

Tutti i siti Sky