Caricamento in corso...
21 agosto 2008

Gay e Putton la fanno grossa, USA fuori dalla finale 4x100

print-icon
tes

Sogni d'Oro in frantumi per la staffetta 4x100 maschile degli Stati Uniti: Putton e Gay la fanno grossa

I risultati del giovedì olimpico. Errore nel passaggio dei testimone tra i due velocisti. Rigaudo bronzo nei 20km di marcia. 400m a Merritt, nei 110hs trionfa a Robles. Cleri 4° nella 10 km in acque libere, Di Martino in finale nel salto in alto

400 metri uomini: Lo statunitense LaShawn Merritt ha conquistato la medaglia d'oro nei 400 metri alle Olimpiadi di Pechino con il tempo di 43"75. Argento e bronzo ai connazionali Jeremy Wariner (44"74) e David Neville (44"80).

STAFFETTA 4x100 donne - Il quartetto azzurro della 4x100 femminile non ha passato le semifinali delle Olimpiadi di Pechino 2008 e saluta questa edizione dei giochi. Anita Pistone, Vincenza Calì, Giulia Arcioni e Audrey Alloh, squalificate per irregolarità nel passaggio di testimone, avevano comunque corso la distanza in un tempo ben al di sopra delle loro possibilità, come loro stesse hanno ammesso ai microfoni Rai: "E' andata male, abbiamo realizzato un tempo altissimo, di solito facciamo almeno un secondo di meno - ha detto la Calò - abbiamo sbagliato tutti i cambi, è una grande  delusione realizzare il nostro peggior tempo nella manifestazione più importante".

110hs maschili - Il cubano Dayron Robles ha conquistato la medaglia d'oro nei 110 ostacoli alle Olimpiadi di Pechino con il tempo di 12"93. Argento e bronzo agli statunitensi David Payne (13"17) e David Oliver (13"18).

GIAVELLOTTO DONNE: La russa Barbora Spotakova ha vinto la medaglia d'oro nel lancio del giavellotto femminile. Il suo lancio di 71,42 metri le è valso il record europeo. L'argento è andato alla connazionale Maria Abakumova, che per pochi minuti aveva a sua volta migliorato il primato europeo, mentre la tedesca Christina Obergfoll ha vinto il bronzo.

PENTATHLON MODERNO: Il russo Andrey Moiseev ha conquistato l'oro nel pentathlon moderno uomini alle Olimpiadi di Pechino, chiudendo con 5.632 punti: Moiseev aveva vinto anche ad Atene 2004. Argento al lituano Edvinas Krungolcas con 5.548; bronzo con 5.524 all'altro lituano Andrejus Zadneprovskis, che era stato argento ad Atene. Quattordicesimo Nicola Benedetti con 5.344 e diciassettesimo l'altro azzurro Andrea Valentini con 5.288. Domani la gara femminile con le azzurre Sara Bertoli e Claudia Corsini.

STAFFETTA 4X100 UOMINI: La staffetta 4x100 maschile italiana (Fabio Cerutti, Simone Collio, Emanuele Di Gregorio e Jacques Riparelli) non si è qualificata alla finale delle Olimpiadi di Pechino. Gli azzurri si sono piazzati quinti nella seconda semifinale in 39"12 e sono stati poi squalificati per un cambio irregolare. Nemmeno la 4x100 maschile degli Usa disputerà la finale delle Olimpiadi di Pechino. Non è riuscito l'ultimo cambio tra Darvis Patton e Tyson Gay, che hanno fatto cadere il testimone.



PALLANUOTO DONNE: L'Olanda ha conquistato l'oro nella pallanuoto femminile alle Olimpiadi di Pechino, battendo in finale 9-8 (4-2, 1-3, 2-1, 2-2) gli Stati Uniti campioni del mondo con sette reti di Danielle de Bruijn: uno dei due arbitri è stato l'italiano Massimiliano Caputi. Per il bronzo l'Australia ha battuto l'Ungheria 12-11 (2-2, 1-3, 3-1, 1-1, 2-1, 0-1, 3-2) dopo ben tre tempi supplementari.

CALCIO DONNE : La Germania ha vinto la medaglia di bronzo nel torneo di calcio femminile alle Olimpiadi di Pechino. Le tedesche hanno battuto, nella 'finalina' per il terzo posto il Giappone per 2-0, grazie alla doppietta di Fatmire Bajramaj al 69' e all'87.

SOFTBALL: Il Giappone ha vinto l'oro nel softball dopo aver battuto in finale gli Stati Uniti per 3-1.

CICLISMO BMX: Le semifinali e le finali della  gara di Bmx di ciclismo, disciplina all'esordio nel programma  olimpico, che avrebbero dovuto svolgersi oggi, sono state annullate e rinviate a venerdì a causa della pioggia. Lo hanno  annunciato oggi gli organizzatori. In un primo momento il comitato organizzatore aveva deciso un  ritardo di orario ma le intense piogge che si sono abbattute su  Pechino hanno reso impraticabile la pista di gara.

TAEKWONDO DONNE: Veronica Calabrese si è qualificata ai quarti di finale nel taekwondo femminile, categoria -57 kg. L'azzurra ha battuto nei preliminari la colombiana Doris Patino per 2-0 e nei quarti affronterà la senegalese Bineta Diedhiou. Veronica Calabrese successivamente si è qualificata alle semifinali nel taekwondo femminile, categoria -57 kg. L'azzurra ha battuto nei quarti la senegalese Bineta Diedhiou, ma ha dovuto cedere in semifinale alla coreana Lim e ora parteciperà ai ripescaggi per la medaglia di bronzo.

NUOTO ACQUE LIBERE UOMINI: L'olandese Maarten van der Weijden ha vinto l'oro nella 10 km maschile di nuoto in acque libere in 1h51'51"6. Argento al britannico David Davies (1h51'53"1), bronzo al tedesco Thomas Lurz (1h51'53"6). Quarto l'azzurro Valerio Cleri (1h52'07"5).

TUFFI TRAMPOLINO 10 METRI DONNE: La cinese Chen Ruolin ha conquistato l'oro nella piattaforma 10 metri donne nei tuffi alle Olimpiadi di Pechino. Chen con 447,70 punti ha preceduto la canadese Emilie Heymans (scavalcata all'ultimo tuffo con 88 contro 100,30 della cinese), argento con 437,05, e la cinese Wang Xin, bronzo con 429,90; Chen e Wang a Pechino sono state già oro nella piattaforma sincro. Non erano entrate nella finale a dodici le azzurre Tania Cagnotto, tredicesima in semifinale, e Valentina Marocchi, quindicesima.

BEACH VOLLEY DONNE: Le americane Misty May-Treanor e Kerri Walsh hanno vinto la medaglia d'oro nel beach volley femminile ai Giochi olimpici di Pechino. In finale, le americane hanno sconfitto col punteggio di 21-18, 21-18 la coppia cinese composta da Jie Wang e Ja Tian. La Cina conquista, oltre l'argento, anche il bronzo, che in precedenza era andato a Xue Chen e Zhang Xi, che avevano sconfitto 21-19, 21-17 le brasiliane Talita e Renata nella 'finalina' per il terzo gradino del podio. Per May-Treanor e Walsh è il secondo oro olimpico consecutivo dopo quello vinto quattro anni fa ad Atene. Il dominio assoluto della coppia americana è ben evidenziato dalla striscia di partite vinte consecutive, arrivata a quota 108.

SALTO IN ALTO DONNE: Antonietta Di Martino si è qualificata alla finale del salto in alto alle Olimpiadi di Pechino. L'azzurra ha superato 1.93 al primo tentativo. La gara è stata interrotta su quella quota, facendo avanzare alla finale quindici atlete senza affrontare la misura di qualificazione di 1.96. "La migliore gara sotto la pioggia della mia vita- le parole della Di Martino- con la pedana bagnata ho sempre paura di scivolare e farmi male, come accadde qualche anno fa. E' stato davvero difficile, perchè la pedana si bagnava e dopo un po' la asciugavano: praticamente si sfalsavano di continuo i tempi della rincorsa e infatti alcune delle favorite hanno fatto qualche errore. Sono contentissima. Quattro anni fa mentre c'erano le Olimpiadi di Atene io mi preparavo a una operazione che poteva anche farmi chiudere la carriera".

VELA TORNADO UOMINI: La Spagna (Fernando Echavarri e anton Paz) ha vinto la medaglia d'oro nella vela, specialità tornado, alle Olimpiadi di Pechino. L'argento è andato all'equipaggio australiano composto da Darren Bundock e Glenn Ashby, mentre gli argentini Santiago Lange e Carlos Espinola hanno conquistato il bronzo. Ottavo posto per gli italiani Francesco Marcolini ed Edoardo Bianchi.

VOLLEY FEMMINILE: Gli Stati Uniti si sono qualificati per la finale del torneo olimpico di pallavolo femminile. In semifinale hanno sconfitto Cuba per 3-0 (25-20, 25-16, 25-17). E' il Brasile la seconda squadra a qualificarsi per la finale del torneo di volley femminile alle Olimpiadi di Pechino. Le brasiliane, che nei quarti avevano eliminato il Giappone, hanno battuto in semifinale le padrone di casa della Cina col punteggio di 3-0 (27-25, 25-22,25-14) in un'ora e tredici minuti di gioco. Nella finalissima in programma il 23 agosto alle 14:00 ora italiana, la selezione verdeoro dovrà affrontare dunque gli Stati Uniti


CANOA / K1 500 UOMINI: Michele Zerial non si è qualificato alla finale del K1 500 metri uomini della canoa velocità alle Olimpiadi, classificandosi quarto nella seconda semifinale (passavano i primi tre).

CANOA / K2 500 DONNE: Stefania Cicali e Fabiana Sgroi sono state eliminate dal K2 500 metri donne della canoa velocità alle Olimpiadi. Le azzurre in semifinale si sono piazzate seste: sono passati in finale i primi tre equipaggi.

Tutti i siti Sky