Caricamento in corso...
23 agosto 2008

Intramontabile Idem, l'argento è suo

print-icon
jos

L'azzurra beffata al fotofinish per quattro millesimi dall'ucraina Osypenko nel K1 500, bronzo alla tedesca Katrin Wagner-Augustin. Quinta medaglia in sette Olimpiadi per l'eterna Josefa

Josefa Idem ha conquistato l'argento nel K1 500 metri donne della canoa velocità alle Olimpiadi. A 43 anni l'azzurra, alla sua settima Olimpiade (delle quali cinque come italiana), ha ottenuto la sua quinta medaglia. L'oro è andato all'ucraina Inna Osypenko-Radomska, che ha battuto la Idem per 4 millesimi di secondo; bronzo alla tedesca Katrin Wagner-Augustin. Per l'azzurra si tratta della quarta medaglia consecutiva alle Olimpiadi, e la quinta totale, dopo il bronzo a Los Angeles 1984 (con la Germania), il bronzo ad Atlanta 1996, l'oro a Sidney 2000 e l'argento ad Atene.

"Non ho visto niente. Ho fatto il massimo. Ho perso l'oro per soli 4 millesimi? No..! Che peccato. Mi  dispiace aver perso l'oro per 4 millesimi, pazienza lo sport è così". La campionessa azzurra Josefa Idem commenta con un pizzico di delusione la medaglia d'argento conquistata  nella canoa K1 500 metri alle Olimpiadi di Pechino. "Mi considero una  persona normale. Ora non posso dire sarà per la prossima volta. L'ottava olimpiade? L'evento acquista troppa importanza, - aggiunge la Idem - però bisogna ponderarla bene: l'anno prossimo penso di esserci ancora. A questo punto voglio ringraziare tutti, è stato fatto un ottimo lavoro di squadra. E' stata una grandissima emozione,  sono molto felice e spero di aver regalato una bella emozione a tutti i tifosi".



Tutti i siti Sky