Caricamento in corso...
01 ottobre 2008

Londra 2012, l’allarme crisi economica: lavori a rischio

print-icon
lon

La bufera finanziaria mondiale rischia di abbattersi anche sull'organizzazione delle olimpiadi londinesi, rallentando i lavori per la costruzione di stadi ed infrastrutture. Il Daily Telegraph preoccupato

La crisi finanziaria rischia di  abbattersi anche sull'organizzazione delle olimpiadi londinesi, rallentando i lavori per la costruzione di stadi ed  infrastrutture. E' questo almeno il timore del Daily Telegraph  che pur riconoscendo i costanti progressi del Parco Olimpico di  Stratford, il principale intervento urbanistico (oltre 1,2  miliardi di euro), teme che possano verificarsi gravi ritardi  sulla scadenza di consegna (luglio 2012), oltre che un aumento  incontrollato dei costi.

Finora ODA, l'organo pubblico responsabile per la costruzione  degli impianti, e' riuscito a limitare i contraccolpi economici,  riorganizzando l'agenda dei lavori. Ma restano grossi  interrogativi circa il finanziamento complessivo dei Giochi,  un'investimento da oltre 13 miliardi di euro che dovra' essere  coperto dalla vendita dei diritti tv, sponsorizzazioni private e  contributi statali.

Tutti i siti Sky