Caricamento in corso...
04 novembre 2009

Sci freestyle

print-icon
dal

Dale Begg Smith, oro nella specialità gobbe a Torino 2006

Cos'è - Consiste nel portare a termine un percorso sugli sci compiendo salti ed evoluzioni utili ad accumulare un punteggio il più possibile elevato in base alla difficoltà dell’esercizio. Ai Giochi Olimpici si divide in tre specialità: gobbe (disciplina olimpica dal 1992), salti (1996) e ski cross (novità di Vancouver 2010).

Dove - Le gare di freestyle si svolgeranno nel comprensorio sciistico di Cypress Bowl Ski Area, situato a West Vancouver, all'interno del Cypress Provincial Park. Costruito tra due montagne, ha una discesa di 610 metri. Può ospitare per le gare di freestyle fino a un massimo di dodicimila spettatori.

Torino 2006 - Agli ultimi Giochi le competizioni di freestyle si sono disputate sulle piste di Sauze d'Oulx Jouvenceaux. Gli ori sono andati all'australiano Dale Begg Smith (specialità gobbe) e al cinese Xiaopeng Han (salto) tra gli uomini. Le gare femminili sono state conquistate dalla canadese Jennifer Heil (gobbe) e dalla svizzera Evelyne Leu (salto).

Freestyle Ski, presente ai Giochi Olimpici Invernali con tre discipline: Aerials, i salti, più simili ai tuffi che al Big Air dello Snow, grandissime altezze e rotazioni. Moguls, le gobbe, mi impressionano sempre quelle gambe che stantuffano violente su una pista piena di cunette, mantenendo l’eleganza della discesa composta. Skicross, qui arriva il bello! 4 skier in contemporanea per un testa a testa fino alla finale, eccitazione, corpo a corpo, spallate e salti, tecnica ed adattamento alla situazione. Facile da seguire, da tifare, da guardare, è davvero difficile rimanere indifferenti.

I FAVORITI

                       maschile femminile
Aerials S. Omischl
R. St Onge
J. Peterson
L. Lassila
Nina Li
Evelyne Leu
Moguls
A. Bilodeau G. Colas V. Marquis H. Kearney
J. Heil
M. Marbler
Ski cross
T. Kraus
C. Delbosco
L. Lewen
O. David
K. Gutensohn
A. McIvor

Tutti i siti Sky