Caricamento in corso...
01 febbraio 2010

Carlo Vanzini

print-icon
fot

Carlo Vanzini. A Vancouver commenterà le gare di sci alpino

Ciao a tutti! Mi chiamo Carlo, ho 38 anni di cui 35 circa passati da sciatore. Ho iniziato a tre anni e non sono più sceso dagli sci, almeno di testa. Klammer, Zurbriggen, Girardelli e Tomba i miei idoli.

Qualche soddisfazione c’è stata, tra campionati regionali, italiani, universiadi e la conquista della prima storica Coppa Italia per il gruppo sportivo Fiamme Oro, ma arrivare ad essere novantanovesimo al mondo non è essere un campione. L’importante è quello che lo sci insegna, soprattutto convivere con i propri limiti. L’attività giornalistica è un fuoco acceso per sbaglio ma che continua da 16 anni ad ardere. Di mezzo anche molte ore di lezione da maestro di sci e da allenatore federale. La “sciatina” ci sta sempre, soprattutto da quando il mio piccolo Luca si lancia come un missile sulla neve.

Le altre passioni sono i motori (poter raccontare la F1 è un qualcosa di unico) e il tennis (sport che ho praticato e per il quale ho lavorato come giornalista). Ma tutto quello che faccio adesso non sarebbe possibile se non avessi una donna fantastica al mio fianco, mia moglie Cristina e i miei piccoli Luca e Giacomo.

Tutti i siti Sky