Caricamento in corso...
09 novembre 2009

Vancouver 2010, la fiaccola olimpica è a 900 km dal Polo

print-icon
fia

Il viaggio della fiaccola olimpica prosegue: è vicina al Polo Nord

La torcia è arrivata ad Alert, nel punto più settentrionale del suo viaggio. Da qui partirà una simbolica staffetta verso quattro centri Inuit, le popolazioni indigene che vivono nella zona più a nord del Canada. VAI ALLO SPECIALE OLIMPIADI

SCOPRI LO SPECIALE OLIMPIADI

COMMENTA NEL FORUM DELLE OLIMPIADI

La fiamma olimpica di Vancouver 2010 giunge oggi a soli 900 chilometri dal Polo Nord, il punto più settentrionale del suo viaggio verso i Giochi che si apriranno nella città canadese il prossimo 12 febbraio. La torcia approda infatti ad Alert, base militare canadese, ritenuto il luogo abitato più a nord nel mondo, a meno di 900 km dal Polo. Da qui partirà una simbolica staffetta verso quattro centri Inuit, le popolazioni indigene che vivono nella zona più a nord del Canada denominata Nunavut.

La fiaccola sarà a Grise Fjord, il villaggio più a nord del Canada, quindi e Iqaluit, capoluogo del Nunavut. Nel frattempo Quebec City, che ha perso la gara per ospitare questa edizione dei Giochi, ha deciso oggi di partecipare alla possibilità di ospitare le prossime Olimpiadi del 2022 o 2026, edizioni per cui le decisioni verranno prese nel 2015 e 2019.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky