Caricamento in corso...
15 dicembre 2009

Le risposte di Armin Zoeggeler agli utenti di Sky.it!

print-icon
zoe

Armin Zoeggeler ha risposto alle domande degli utenti dei forum di sky.it

Il campionissimo azzurro dello slittino ha risposto alle domande degli utenti dei nostri forum: "Il mio esordio sullo slittino? Lo usavo per andare a scuola... Le vittorie sono tutte belle, ma Torino resta unica". LEGGI LE RISPOSTE E SCOPRI LO SPECIALE

SCOPRI LO SPECIALE OLIMPIADI

COMMENTA NEL FORUM DELLE OLIMPIADI

Armin Zoeggeler ospite a Sky: quale occasione migliore per sottoporgli le domande raccolte tra gli utenti dei nostri forum? Dagli esordi alle vittorie olimpiche ecco le risposte alle vostre domande.

Master bike: Cosa ti spinge dopo tanti anni di trionfi a ripartire ogni anno con duri allenamenti e sacrifici? Dove trovi le motivazioni?
"Mi piace ancora salire sullo slittino, non è difficile trovare motivazioni e stimoli ogni anno. E poi ci sono le gare, quelle che mi spingono a migliorare sempre."

riccothebest: Qual è stata la tua vittoria più bella? Deve ancora arrivare o è già arrivata? Chi è stato il tuo avversario più forte?
"Le vittorie sono tutte belle, ma a Torino fu speciale, devo ammetterlo. Gli avversari più tosti in assoluto? Tedeschi e russi."

Adryanapoli: Come è nata in te questa passione per lo slittino? A che età? Perchè ti ha colpito?
"Beh, sullo slittino ci sono nato! Il percorso da casa a scuola era complicato, la strada non era asfaltata e così prendevo la slitta. Poi sono iniziate le gare, i primi risultati. Ho capito che poteva essere la mia strada e ho continuato."

Nicolaferrari: Non ti stufi di vincere sempre? Qual è il tuo obiettivo più importante che vorresti raggiungere?
"Ovviamente non mi stanco di vincere! Il mio obiettivo principale va al di là dello sport: quando finirò di correre vorrei essere in salute, stare bene senza acciacchi dovuti ai tanti anni di gare."

danythebest3: Che emozioni hai provato quando hai vinto la prima medaglia? Come ti senti quando vinci una gara?
"Le emozioni sono sempre molto intense, alla prima vittoria come all'ultima. Con l'esperienza impari a realizzare i sacrifici fatti per confermarti o migliorarti e la cosa non può che dare un pizzico di soddisfazione in più."

Ale18wlazio: Intorno a quanto costa un'attrezzatura da slittino, dallo slittino alla tuta? Quanta importanza ha una buona tuta nelle gare?

"Dipende. Ovviamente nelle gare, per essere veramente competitivi, non conta solo la tuta ma tutto l'equipaggiamento: il materiale conta molto, direi un buon 80%. Poi c'è l'atleta col suo talento..."

frooni: Siete riusciti finalmente ad avere le attrezzature e le piste per allenarvi in Italia?

"Al momento l'unica pista è quella olimpica di Cesana, che è comunque un'ottima pista: è fondamentale per noi, per prepararci e testare i materiali."

8boga8: Quando si guarda una gara di slittino sembra che l'atleta non faccia quasi niente ma so che non è così: come si guida esattamente uno slittino, soprattutto in curva?

"Non è facile spiegare come si guida uno slittino a chi non pratica questo sport. Basti dire che per fare una curva a sinistra bisogna usare il piede destro, la spalla sinistra ed entrambe le mani. E tutto per una singola curva! Serve molta concentrazione e preparazione, anche prima di inziare la discesa."

Gaetanino76: Sullo slittino fino a che velocità arrivate?

"Su alcune piste arriviamo tranquillamente ai 130 km/h. La nuova pista olimpica al Whistler Sliding Centre permette di toccare velocità superiori ai 150 km/h: bisogna prepararsi molto bene, studiare a memoria le curve e ripassarle mentalmente prima della partenza."

Fantarimini: Perchè un giovane italiano dovrebbe scegliere come sport lo slittino invece che il calcio, il tennis, il basket?

"Dove abito io è tradizione andare sulla slitta e quindi molti praticano questo sport. E' una disciplina adrenalinica e appassionante, e che, al di là dell'agonismo, possono praticare tutti, anche in compagnia."

Gatto5: Cosa ne pensi dell'Italia alle prossime Olimpiadi di Vancouver? Pensi che faremo bene come nazione?

"Tutti gli atleti azzurri partono per fare delle buone gare. In Italia i media fanno molta pressione, stilano già le classifiche e ipotizzano i medaglieri: la cosa può essere un'arma a doppio taglio in certi casi. Ad ogni modo la spedizione è pronta e preparata per vincere."

Tutti i siti Sky