Caricamento in corso...
15 febbraio 2010

Azzurri a caccia d'oro. Ecco i favoriti di oggi

print-icon
ari

Arianna Follis è a caccia dell'oro nella 10 km di fondo (foto Ap)

Follis e Longa apriranno il programma con la 10 km di fondo. Tra gli uomini Piller Cottrer e Di Centa per una medaglia nella 15 km (21.30). Nella discesa libera delle 19.30 occhi puntati su Hell e Fill. LE FOTO, LO SPECIALE E GLI HIGHLIGHTS

SCOPRI LO SPECIALE OLIMPIADI

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLE OLIMPIADI


Dopo le due medaglie di bronzo conquistate nella notte con Armin Zoeggeler e Alessandro Pittin, l'Italia riparte oggi alla ricerca di altri trionfi con gli uomini e la donne dello sci fondo. I fondisti  azzurri sono al primo esame a cinque cerchi. "Abbiamo finalizzato tutta la preparazione per questo evento, siamo partiti in ritardo in termini di risultati in Coppa del mondo soprattutto con gli uomini, però a Canmore abbiamo conquistato ottimi risultati sia fra gli uomini che con le donne", ha spiegato il ct Silvio Fauner. "L'Olimpiade è una competizione diversa dal solito, disponiamo di una squadra rodata ed esperta che cercherà di dare il meglio di sè".

Arianna Follis, Marianna Longa, Silvia Rupil e Sabina Valbusa apriranno il programma olimpico con la 10 km a tecnica libera nell'anello del Whistler Olimpic Park (ore 19 in Italia). "La 10 chilometri è la mia distanza, ma anche le staffette possono riservarci delle soddisfazioni", ha affermato la Follis che a Torino conquistò la medaglia di bronzo nella staffetta con la Confortola e la Valbusa. Quest'ultima ottimista per oggi: C'è una buona prospettiva di far bene, si punta sempre alla medaglia ma bisogna essere obbiettivi e accettare quello che verrà. Esordio olimpico invece per Silvia Rupil che sa di non avere "nulla da perdere, il mio obiettivo è divertirmi e sono convinta che i risultati arriveranno di conseguenza".

Marianna Longa invece è consapevole delle difficoltà che l'attendono: "La 10 chilometri non è la mia gara preferita, però ho sempre dato il massimo". Valerio Checchi, Giorgio Di Centa, Thomas Moriggl e Pietro Piller Cottrer saranno impegnati nella 15 km a tecnica libera (21.30 italiane). "Caterpiller", campione del mondo in questa specialità nel 2005,  non nasconde le sua ambizioni. "La 15 chilometri è probabilmente la gara su cui ho le maggiori aspettative", ha affermato il carabiniere di Pieve di Cadore che a Torino conquistò un oro con la staffetta e un bronzo nell'inseguimento.

Ottimista anche il portabandiera azzurro Giorgio Di Centa: "La 15 chilometri è una delle gare che ci riesce meglio ma rimango con i piedi per terra, siamo tranquilli perchè abbiamo lavorato bene e bisogna essere sereni in una Olimpiade. Il gruppo ha la coscienza a posto e in queste condizioni accetteremo ogni risultato".

Oggi, alle 19.30 italiane, sarà anche la volta dello sci alpino che dopo i molteplici rinvii a causa delle condizioni metereologiche poco congeniali di Whistler potra finalmente aprire le danze con gli uomini-jet nella discesa libera. Il direttore tecnico azzurro Claudio Ravetto punta su Werner Heel che quest'anno in coppa del mondo ho ottenuto un secondo posto sulle nevi canadesi di Lake Louise e un terzo posto in Val d'Isere. Chance ache per Peter Fill che sembra aver recuperato in pieno dall'infortunio, mentre Christof Innerhofer e Patrick Staudacher cercano il colpaccio.

Nel pattinaggio di velocità Ermanno Ioratti sarà impegnato nei 500, in quello di figura Nicole Della Monica e Yannick Kocon chiuderanno con il programma libero la competizione di coppia dopo l'11mo posto nel programma corto.

Tutti i siti Sky