Caricamento in corso...
15 febbraio 2010

Discesa amara. Heel: forse sono stato un po' troppo passivo

print-icon
wer

Werner Heel non è andato oltre il 12° posto con il tempo di 1'55"19, a 0"88 dal nuovo campione olimpico

Nessun italiano tra i primi 10 della prova olimpica di Whistler Mountain. Amareggiato il 28enne di Merano: "La pista era diversa rispetto a quella che abbiamo trovato nelle prove". Fill deluso a metà: "Non ho fatto una gara bruttissima". VAI ALLO SPECIALE

SCOPRI LO SPECIALE OLIMPIADI

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLE OLIMPIADI


Le speranze azzurre nella discesa libera erano riposte soprattutto in Werner Heel: il 28enne di Merano non è andato oltre il 12° posto con il crono di 1'55"19, a 0"88 dal nuovo campione olimpico. "Forse sono stato un po' troppo passivo. La pista era diversa rispetto a quella che abbiamo trovato nelle prove", ha commentato Heel. "Ora facciamo passare questa giornata e poi cominciamo a pensare al super-g", ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport.

Tredicesima piazza per Peter Fill (1'55"29), staccato di 0"99. "La pista non sembra difficile, ma alla fine si avverte la fatica. Basta un errore per perdere molto tempo, io non ho fatto una gara bruttissima alla fine", ha detto Fill. Diciottesima piazza e tanti rimpianti per Christof Innerhofer (1'55"58), al traguardo con un ritardo di 1"27. Il 25enne di Brunico ha sognato per metà discesa: al terzo intermedio era in piena corsa per l'oro, con 0"04 di vantaggio su Defago. Nella parte bassa del tracciato, però, ha perso un'eternità.

Tutti i siti Sky