Caricamento in corso...
01 marzo 2010

Russia: "Chi ha fallito vada via, sennò lo aiuteremo noi..."

print-icon
dmi

Il presidente russo Dmitri Medvedev (a destra) sugli sci col vicepremier Dmitri Kozak

Il presidente Medvedev, dopo il flop delle nazionali russe ai Giochi, mostra i muscoli e minaccia azioni draconiane di repulisti: "Coloro che erano responsabili dell'addestramento per le Olimpiadi dovranno prendere una decisione coraggiosa". LE FOTO

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLE OLIMPIADI

LE FOTO: L'APERTURA DEDICATA A KUMARITASHVILI

LO SPECIALE OLIMPIADI

Il leader del Cremlino, Dmitri Medvedev, ha invitato i dirigenti pubblici responsabili della squadra olimpica russa per i Giochi di Vancouver a dimettersi, dopo il fallimento alle Olimpiadi invernali. "Coloro che erano responsabili dell'addestramento per le Olimpiadi devono portare questa responsabilità anche adesso e dovranno prendere una decisione coraggiosa e presentare le dimissioni", ha dichiarato il presidente russo. "Se non potranno farlo, noi li aiuteremo...", ha aggiunto con tono non certo rassicurante Medvedev durante un incontro con i dirigenti del partito putiniano Russia Unita nella sua residenza fuori Mosca, a Gorki.

Tutti i siti Sky