Caricamento in corso...
14 ottobre 2010

Giornata paralimpica, grande successo in 13 città d'Italia

print-icon
pal

Maria Grazia Cucinotta e Tania Zamparo sul palco con Luca Pancalli

Coinvolti più di 40.000 studenti delle scuole medie e superiori per celebrare il massimo evento promozionale del Comitato Italiano Paralimpico. Tutto in diretta su Sky Sport, un grande impegno come per i Giochi di Vancouver

E' terminata la V Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico. In tutte le piazze coinvolte si sono radunati più di 40.000 studenti delle scuole medie e superiori, per celebrare il massimo evento promozionale del Comitato Italiano Paralimpico, e vivere un momento di integrazione e incontro con i campioni paralimpici presenti in tutta Italia. La manifestazione, organizzata dal Comitato italiano paralimpico e da Enel Cuore Onlus, si è svolta in 13 città e ha riscosso un grande successo.

Solo nella capitale sono accorsi circa 4.000 ragazzi, molti più di quelli attesi, che hanno avuto la possibilità di mettersi alla prova in discipline paralimpiche quali il tennistavolo, il basket in carrozzina, l'adaptive rowing, l'equitazione, la danza sportiva, il lancio del vortex, la corsa, il torball. L'edizione romana, poi, ripresa in diretta dalle telecamere di Sky, è stata impreziosita dalla presenza di testimonial d'eccezione come l'attrice Maria Grazia Cucinotta, la cantante Alexia, l'atleta paralimpica e cantante Annalisa Minetti.

Così ha salutato l'evento il Presidente del CIP Luca Pancalli: "Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questa Giornata dedicata allo sport, cui riconosco tre caratteristiche: è uno strumento educativo, è in grado di annullare le differenze, è capace di regalare soddisfazioni di altissimo livello, come succede ai campioni paralimpici. Ma tengo a ribadire ogni volta che, da dirigente sportivo, quello che più mi interessa non sono le medaglie, ma il numero di ragazzi che riusciamo a tirare fuori di casa per portarli a fare sport. Questo è e sarà sempre, per me, il risultato più importante".

A Torino invece il cuore dell'evento è stato il Parco Ruffini, con lo stadio Primo Nebiolo e il Palasport. Qui per tutto il giorno si sono svolte esibizioni, dimostrazioni e gare all'insegna del divertimento. Con gli atleti di 20 società che si sono incontrati con 3.500 studenti delle scuole di Torino, Alessandria, Biella e Novara. Questo il menu: basket in carrozzina, danza, bocce, canottaggio, sci, snowboard, tiro con l'arco, atletica, hand bike e la grande novita' del rugby in carrozzina, presentato dalla Nazionale svizzera.

Tutti i siti Sky