Caricamento in corso...
28 luglio 2011

Atletica: un'ora di operazione per Howe. Recupero in 6 mesi

print-icon
atl

Andrew Howe è stato operato per la rottura del tendine di Achille sinistro subita in allenamento

Secondo il professor Giuliano Cerulli "è andato meglio del previsto" l'intervento al quale l'atleta è stato sottoposto oggi a Perugia. Ieri, in allenamento a Rieti, aveva riportato la rottura subtotale del tendine d'achille. Ottimismo sulla ripresa

Fiona May "salta" con Sky. I Giochi in 3D

Sono già 42 i pass azzurri per Londra 2012

E' durato circa un'ora e secondo il professor Giuliano Cerulli "è andato meglio del previsto" l'intervento al quale è stato sottoposto oggi all'ospedale di Perugia Andrew Howe che ieri, in allenamento a Rieti, aveva riportato la rottura subtotale del tendine d'Achille sinistro.
Secondo l'ortopedico la lesione "non era infatti degenerata". Le condizioni dell'atleta "sono buone". Riguardo ai tempi di ripresa Cerulli si è detto "ottimista", stimandoli in circa sei mesi.
L'intervento è stato eseguito presso la struttura complessa di ortopedia del Santa Maria della Misericordia di Perugia dai professori Cerulli, direttore della scuola di specializzazione, e Auro Caraffa, direttore del reparto. Presente il medico della Federazione atletica Carlo Tranquilli. All'uscita dalla sala operatoria Howe è apparso tranquillo e ha accennato anche un sorriso. Ad attenderlo in camera la madre.
L'atleta trascorrerà la notte presso il reparto di degenza ortopedica dell'ospedale di Perugia e venerdì mattina verrà dimesso.
Secondo il professor Cerulli per la ripresa dell'atleta "bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno". I tempi dovranno comunque essere valutati con precisione nei prossimi giorni. "Howe è un grande atleta - ha detto il professor Cerulli - e un infortunio ci può stare".
I medici hanno tra l'altro escluso qualsiasi collegamento tra la rottura del tendine di Achille e infortuni precedenti.

Commenta la notizia nel forum Altri Sport

Tutti i siti Sky