Caricamento in corso...
23 settembre 2011

Londra 2012, tentata corruzione per le medaglie della boxe?

print-icon
rog

Il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio) Jacques Rogge ha chiesto le prove alla BBC

La BBC ha svelato che World Series Boxing, un organismo collegato alla Federazione internazionale boxe dilettanti, avrebbe accettato un versamento di 9 milioni di dollari dall'Azerbaigian per garantire due ori. La smentita degli interessati

FOTO - Londra, cantiere a cielo aperto aspettando il 2012

NEWS - Sono già 42 i pass azzurri per Londra 2012 - Olimpiadi di Londra? Su Twitter vincono gli Stati Uniti - Fiona May "salta" con Sky. I Giochi in 3D

La Bbc ha denunciato un tentativo di corruzione nella boxe olimpica. In un programma trasmesso ieri sera, l'emittente pubblica britannica ha svelato che World Series Boxing, un organismo collegato alla Federazione internazionale boxe dilettanti (Aiba), avrebbe accettato un versamento di 9 milioni di dollari dall'Azerbaigian, a quanto  pare per garantire due medaglie d'oro ai Giochi olimpici di Londra del prossimo anno.

Il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio) Jacques Rogge ha ora chiesto prove alla Bbc e ha detto di prendere le accuse "molto seriamente". L'Aiba (Amateur International Boxing Association), riconosciuto dal Cio, proclama la sua innocenza. Il suo presidente, Wu Ching-kuo, ha definito le accuse "false e ridicole", ma ha promesso comunque di indagare.

Dopo la trasmissione del programma, Aiba ha diffuso un comunicato in cui si afferma che i 9 milioni di dollari erano un prestito di un investitore azero, fatto "su base commerciale e con l'idea di un ritorno per l'investitore". E conclude: "Qualsiasi suggerimento che il prestito sia stato fatto in cambio di promesse di medaglie d'oro alle Olimpiadi del 2012 è ridicolo e falso".

Tutti i siti Sky