Caricamento in corso...
12 febbraio 2012

Ciao Whitney: quando la Houston cantava per lo sport

print-icon

La diva americana, trovata morta a Los Angeles, spesse volte aveva prestato la sua voce agli eventi sportivi: la sua "One moment in time" fu l'inno di Seul '88, ma fu protagonista anche al Super Bowl 1991 e a Usa 1994. GUARDA I VIDEO

NEWS: Addio Whitney, una vita tra musica e cinema

Un colpo al cuore per tutti gli amanti della musica: la scomparsa di Whitney Houston, trovata nel pomeriggio di sabato 11 febbraio in una stanza al quarto piano di un hotel di Beverly Hills, a Los Angeles, lascia un vuoto anche nello sport. Già, perché un suo indimenticabile pezzo fu la colonna sonora delle Olimpiadi di Seul 1988: One moment in time , era il titolo. La canzone venne incisa per l'album One Moment in Time: 1988 Summer Olympics Album , pubblicato per celebrare i giochi olimpici. Furono i Giochi rimasti nella storia per la squalifica di Ben Johnson , dovuta al doping.

Whitney, però, spesso ha cantato per lo sport: fu protagonista dello spettacolo musicale del Super Bowl 1991 (in campo c'erano i New York Giants e i Buffalo Bills) e nel corso della cerimonia di apertura del Mondiale di Usa 1994, quando entrò in campo con Pelé .

Il video di "One moment in time"




Whitney alla cerimonia di apertura di Usa 1994



Il ricordo di Mogol

Tutti i siti Sky