Caricamento in corso...
06 marzo 2012

Nuoto e solidarietà, un cubano a Belgrado per sognare Londra

print-icon
han

Hanser Garcia e Cesar Cielo Filho al termine della finale dei 100 stile libero degli ultimi Panamericani dello scorso ottobre (Getty)

E’ la bella storia che unisce Hanser Garcia, argento nei 100 sl agli ultimi Panamericani alle spalle di Cielo, e il tecnico italiano Andrea Di Nino. A L’Avana non ci sono piscine sufficientemente riscaldate, così dal 10 al 25 marzo sarà ospite dell'Adn

SPECIALE: tutto sulla marcia verso Londra 2012

VIDEO -
Il sogno paralimpico, verso Londra 2012: tutti i video di "Share your dream"

FOTO -
A casa di... Francesca Piccinini - Tutte le Principesse rosa dello sport azzurro - Quando l'Olimpiade fa la guerra alle guerre - Un 2011 tutto già a cinque cerchi...

GUIDA TV - Obiettivo: Londra 2012 - Le Olimpiadi secondo Sky: così sarà Londra 2012

Il nuoto non ha confini. Passione e solidarietà si mischiano in una storia dal grande risvolto sociale. E’ quella di Hanser Garcia, cubano biondo semisconosciuto fino all’argento nei 100 sl agli ultimi Panamericani (48″34) alle spalle del plurimedagliato della velocità Cesar Cielo Filho. Ebbene, anche lui, come buona parte dei suoi connazionali figli della rivoluzione castrista, si trova a far fronte con condizioni logistiche non propriamente favorevoli per proseguire l’attività nel proprio paese. A L’Avana non c’è una piscina che sia ben riscaldata per permettergli di allenarsi come un nuotatore dalle sue potenzialità meriterebbe.

La sua storia e il suo talento non lasciano indifferenti Andrea Di Nino e tutto lo staff della sua Adn Swim project. Il tecnico italiano, snobbato dagli italiani, che nella sua squadra può vantare atleti del calibro di Cavic, Fesikov e Korotyshkin e che da sempre è molto attento all’aspetto sociale legato allo sport, come già raccontato per i fratelli bianchi del Kenya Jason e David Dunford, non resiste alla tentazione di buttarsi in un’altra sfida.

Così, con il bene placido del presidente della federazione cubana Rodolfo Falcon – argento nei 100 dorso ad Atlanta 1996 -, dal 10 al 25 marzo questo ragazzone cubano di un metro e 92 sarà a Belgrado, sede di allenamento attuale dell’Adn, insieme al compagno di nazionale Alex Hernandez e l’allenatrice Luisa Mojarrieta, per un collegiale. Garcia potrà, dunque, allenarsi al meglio accanto a Fesikov, campione europeo in vasca corta dei 100 stile libero, in vista delle prossime Olimpiadi di Londra, dove magari potrebbe essere chissà protagonista a sorpresa. D’altra parte per Di Nino e il suo team il nuoto non ha confini.
(L.V.)

Tutti i siti Sky