02 gennaio 2014

Dramma in Russia, morto Kudukhov: fu argento a Londra 2012

print-icon
kud

Besik Kudukhov con la medaglia d'argento al collo a Londra 2012 (Getty)

Il quattro volte campione del mondo di lotta libera, già bronzo a Pechino, è deceduto in un incidente stradale, mentre percorreva l'autostrada per andare da Vladikavkaz a Krasnodar. Il prossimo 4 febbraio sarebbe stato tedoforo per Sochi 2104

Il russo Besik Kudukhov, 4 volte campione del mondo di lotta libera e vincitore di 2 medaglie olimpiche (argento a Londra e bronzo a Pechino) e di titoli europei, è morto in un incidente stradale, mentre percorreva l'autostrada per andare da Vladikavkaz a Krasnodar.

La sua automobile, secondo quanto ha reso noto la federazione lotta russa, è andata a sbattere contro un camion. Il campione aveva 27 anni e il prossimo 4 febbraio avrebbe dovuto fare il tedoforo della torcia olimpica dei Giochi invernali di Sochi 2104. "Kudukhov rimarrà sempre nei nostri cuori", è scritto in una nota diffusa dalla sua federazione.

Tutti i siti Sky