02 luglio 2015

Roma 2024, Consiglio e Giunta del Coni approvano candidatura

print-icon
mal

Giovanni Malagò, presidente del Coni (foto getty)

Dopo il sì dell’Assemblea capitolina, la proposta di Roma per le Olimpiadi 2024 riceve l’ok sia della Giunta nazionale sia del Consiglio nazionale del Coni. Malagò: "Risultato incredibile, adesso abbiamo il 20% di possibilità di aggiudicarci i Giochi"

Dopo il sì dell’Assemblea capitolina, la candidatura di Roma per le Olimpiadi 2024 riceve l’ok unanime della Giunta nazionale e del Consiglio nazionale del Coni riunite a Expo (64 voti su 64). “Ha dell’incredibile - commenta sorridendo il presidente del Coni Giovanni Malagò - ha votato a favore anche Franco Carraro, membro Giunta in quanto membro del Cio, che non ha mai votato nella sua vita le delibere”.

Le candidature olimpiche
- “Secondo me siamo tutti in gruppo, se è confermata la candidatura di Budapest siamo in 5, con il 20% di chance a testa”: così Malagò non si sbilancia sulle possibilità di Roma di aggiudicarsi le Olimpiadi del 2024, al termine della Giunta nazionale del Coni svoltasi nei padiglioni di Expo. “Ho avuto una lunga telefonata con il presidente del Cio Thomas Bach, che ha apprezzato il riscontro numerico dell’assemblea capitolina sulla candidatura - spiega Malagò -. Non era affatto scontato l’88% di voti a favore, non so se le altre città che si candideranno otterranno questo risultato”. A proposito di alcuni reportage dei media francesi sulla corruzione italiana e sulla presunta pole position di Parigi, Malagò commenta: “Non ci facciamo troppo condizionare da quello che si legge sui nostri competitor. Spesso - aggiunge - la realtà è diversa in termini di valutazione nel comitato Olimpico. Le ultime aggiudicazioni spesso hanno riservato relative sorprese. E bisogna portare rispetto a tutti”.

Tutti i siti Sky