Caricamento in corso...
22 giugno 2016

Mattarella: "Roma 2024? Spero lasci il segno"

print-icon
mat

Il presidente della Repubblica, nel corso della cerimonia di consegna del tricolore ai portabandiera per Rio 2016, è tornato sulla candidatura per i Giochi del 2024: "Se avrà la possibilità di realizzarsi spero riesca a lasciare un segno come le Olimpiadi del '60"

Le portabandiera della spedizione olimpica e paralimpica azzurra a Rio 2016, Federica Pellegrini e Martina Caironi, hanno ricevuto il tricolore durante la cerimonia al Quirinale alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "I Giochi incidono nel territorio in cui si svolgono e ne sono influenzati in qualche modo. Nel 1960, grazie all'intuizione di Antonio Maglio, Roma ha lasciato un segno importante nella comunità internazionale e nello sport auguro che l'orizzonte di Roma 2024, se avrà la possibilità di realizzarsi, possa perseguire obiettivi di questo rilievo sociale. Le Olimpiadi sono una condizione, una occasione di solidarietà, pace, amicizia, lealtà e competizione con rispetto degli altri. Questo messaggio deve essere così forte e positivo, ogni quattro anni si rinnova, ed è elemento di speranza in tutto il mondo". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, rivolgendosi agli atleti azzurri alla cerimonia di consegna del tricolore ai portabandiera per le Olimpiadi Rio 2016 in corso al Quirinale.

L’auspicio di Pancalli - "Presidente Mattarella ci faccia vincere la prima medaglia d'oro con la sua presenza a Rio". Così il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli, nel suo intervento nella cerimonia di consegna del tricolore ai portabandiera azzurri di Rio 2016 in corso al Quirinale. "Mi rendo conto che comunque ci sono impegni ed esigenze che potranno tenerla lontano - ha aggiunto rivolgendosi al Capo dello Stato - ma capiremo e sappiamo che col cuore lei sarà con noi alla paralimpiadi di Rio".

Le parole di Malagò - "Signor presidente, le prometto che gli atleti azzurri faranno di tutto per onorare la maglia azzurra, perché sanno che di rappresentare l'orgoglio del Paese". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, rivolto a Sergio Mattarella, nella cerimonia di consegna al Quirinale del tricolore ai portabandiera azzurri di Rio 2016. Per Malagò è "impegnativo e azzardato" il paragone con le medaglie di Londra. "Lì abbiamo vinto 28 medaglie, ma tre di queste non faranno parte del programma olimpico".

Tutti i siti Sky